Il tuo carrello

In offerta!

ASPETTI DELLA TRANSIZIONE: IL TELERISCALDAMENTO, LA BLOCKCHAIN E I CONTRATTI INTELLIGENTI

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

autore: Eugenio Bruti Liberati-Marinella De Focatiis-Aldo Travi

editore: Cedam

anno di pubblicazione: 2019

pagine: 172

22,00 19,95

APPROFONDISCI

La regolazione dei settori energetici continua a proporre temi e problemi di particolare interesse, la cui portata travalica ampiamente i confini della materia per investire questioni di carattere generale che riguardano tutti gli ambiti del governo dell’economia. Ciò vale anche per i temi del teleriscaldamento e della disciplina della blockchain e dei contratti intelligenti nel settore dell’energia. Il teleriscaldamento, tema di particolare attualità e nello stesso tempo tutt’altro che chiaro nei suoi aspetti giuridici, coinvolge infatti, dal punto di vista legale, profili molto diversi, che spaziano dalla nozione di servizio pubblico alla garanzia della concorrenza, all’analisi degli strumenti di incentivazione e al ruolo degli enti locali nel settore energetico. A questi profili già oggetto di dibattito si sommano oggi le novità prospettate dalla nuova disciplina europea del c.d. Pacchetto energia (o Clean Energy for All), con il ruolo proattivo attribuito al consumatore finale. D’altra parte, la tecnologia blockchain ha la potenzialità di trasformare in modo radicale le modalità di stipula e adempimento di molti contratti commerciali (contratti intelligenti). Essa quindi merita di essere approfondita anche sul piano giuridico, con analisi che si inseriscono nel più ampio quadro delle riflessioni sull’impatto del digitale sul settore dell’energia. Il presente volume, che raccoglie gli atti di due incontri di studio organizzati da Aiden su questi temi, offre al riguardo analisi e spunti ricostruttivi di particolare rilevanza.

INDICE
Indice degli autori …………………………………………………… Pag. XI
PRESENTAZIONE
di Piergiuseppe Biandrino………………. » XIII
ATELIER I
LA REGOLAZIONE DEL TELERISCALDAMENTO:
STATO DELL’ARTE E PROSPETTIVE DI SVILUPPO
ANCHE ALLA LUCE DEL NUOVO CLEAN ENERGY
FOR ALL EUROPEANS PACKAGE
SALUTI
Massimiliano Bianco……… Pag. 3
SALUTI
Giuseppe Merola………… Pag. 7
CAPITOLO I
IL TELERISCALDAMENTO SUL PIANO AMBIENTALE:
ANALISI DEI BENEFICI
Maria Chiara Zanetti, Marco Ravina, Deborah Panepinto
1. L’inquinamento atmosferico………………………………… Pag. 11
2. Le esternalità dell’inquinamento atmosferico ………… » 13
3. Il caso studio…………………………………………………….. » 14
3.1. Descrizione ……………………………………………… » 14
3.2. Risultati…………………………………………………… » 16
4. Conclusioni ………………………………………………………. » 18
5. Riferimenti bibliografici …………………………………….. » 19
CAPITOLO II
I TRATTI ESSENZIALI
DELLA DISCIPLINA GIURIDICA
DEL TELERISCALDAMENTO
Riccardo Villata
1. La situazione di fatto attuale ………………………………. Pag. 21
2. Natura giuridica del teleriscaldamento …………………. » 22
3. Teleriscaldamento e servizio pubblico locale ………… » 24
4. Regolazione soft e ruolo di ARERA……………………. » 27
CAPITOLO III
FORME E TECNICHE DI INCENTIVAZIONE
DEL TELERISCALDAMENTO
NELLA LEGISLAZIONE ITALIANA
Barbara Randazzo
1. Premessa ……… Pag. 29
2. Breve inquadramento teorico………… » 30
3. La direttiva europea del 2012 sull’efficienza energetica: la previsione di politiche e misure di incentivazione specifiche per il teleriscaldamento ………………. » 33
4. La «ragionevole giustificazione» delle misure di incentivazione e la disciplina europea sugli aiuti di Stato………. » 34
5. La legislazione italiana: tipologia delle misure, soggetti beneficiari, interventi incentivabili ……………….. » 36
6. La stabilità delle misure di incentivazione: qualche
riflessione sulla legittimità di successivi interventi
modificativi in pejus…… » 39
7. Conclusioni .. » 44
CAPITOLO IV
ASSETTI ORGANIZZATIVI DELL’ATTIVITÀ
DI TELERISCALDAMENTO
Guido Cervigni
1. La concorrenza nell’attività di teleriscaldamento …… Pag. 48
2. Il ruolo della regolazione ………………………………….. » 50
CAPITOLO V
LA REGOLAZIONE NEL SETTORE DEL
TELERISCALDAMENTO
Alberto Grossi
1. Stato del settore e approccio regolatorio ………………. Pag. 53
2. L’attività regolatoria…………………………………………… » 56
3. La regolazione degli allacciamenti e del recesso …… » 57
4. Obblighi informativi per i gestori ………………………. » 58
5. La regolazione della qualità commerciale ……………. » 60
6. Gli obblighi in tema di trasparenza ……………………… » 61
7. La regolazione della qualità tecnica ……………………. » 62
CONCLUSIONI
Eugenio Bruti Liberati……….. Pag. 67
ATELIER II
CONVERSAZIONE SU #BLOCKCHAIN E CONTRATTI
INTELLIGENTI: UNO SGUARDO
AL MERCATO DELL’ENERGIA
CAPITOLO I
CONVERSAZIONE SU #BLOCKCHAIN
E CONTRATTI INTELLIGENTI:
UNO SGUARDO AL MERCATO DELL’ENERGIA
Marco Margheri……… Pag. 75

CAPITOLO II
CONVERSAZIONE SU #BLOCKCHAIN
E CONTRATTI INTELLIGENTI:
UNO SGUARDO AL MERCATO DELL’ENERGIA
Luigi Gabriele…… Pag. 79
CAPITOLO III
IL CLEAN ENERGY PACKAGE E GLI ABILITANTI NORMATIVI
AL MODELLO PEER-TO-PEER
E ALLO SMART CONTRACT. UN NUOVO MODELLO
DI ENERGIA DECENTRATA E PARTECIPATA
Valeria Palmisano
1. I driver del Clean Energy Package e le nuove realtà
del mondo elettrico ……………………………………………. Pag. 83
2. Gli abilitanti normativi del Clean Energy Package: i
testi di riferimento …………………………………………….. » 84
3. La nuova Direttiva sulla promozione dell’energia da
fonti rinnovabili e la nuova disciplina per il mercato
elettrico. Dall’auto-consumatore rinnovabile al consumatore attivo………………………………………………….. » 85
4. Le Comunità di Energia Rinnovabile e le Comunità
energetiche dei cittadini. Modelli a confronto……….. » 88
5. Il Regolamento sulla Governance dell’Unione dell’Energia e la nuova Direttiva sulla prestazione energetica in edilizia…………… » 90
CAPITOLO IV
BLOCKCHAIN E CONTRATTI INTELLIGENTI:
UNO SGUARDO AL MERCATO DELL’ENERGIA
Lorenzo Parola
Abstract: Blockchain e smart contract ………………………… Pag. 93
1. Blockchain ……………………………………………………….. » 93
1.1. Definizione………………………………………………. » 93
1.2. Caratteri ………………………………………………….. » 94
1.3. Definizione legislativa ………………………………. » 97
2. Smart contract ………………………………………………….. » 98
2.1. Definizione………………………………………………. » 98
2.2. Caratteristiche ………………………………………….. » 100
2.3. Definizione legislativa ………………………………. » 100
3. Questioni giuridiche aperte …………………………………. » 102
3.1. Natura e interpretazione dello smart contract. . » 102
3.2. Formazione del contratto …………………………… » 104
3.3. Adempimento del contratto………………………… » 106
3.4. Integrazione e esecuzione forzata del contratto » 107
4. Prime applicazioni nel settore dell’energia……………. » 108
5. Gli accordi di licenza per l’utilizzo di blockchain e
smart contract…………………………………………………… » 109
5.1. Piattaforme Ethereum e Tendermint ……………. » 109
5.2. Piattaforma Hyperledger Fabric………………….. » 110
5.3. Piattaforma Interbit …………………………………… » 111
6. Panorama europeo e italiano……………………………….. » 111
CAPITOLO V
LE TECNOLOGIE SU REGISTRI DISTRIBUITI
E GLI SMART CONTRACT NELL’ECOSISTEMA
GIURIDICO NAZIONALE ED EUROPEO:
PROFILI CONTRATTUALI, DI DATA PROTECTION
E DI DIRITTO DEI CONSUMATORI. PRIME NOTE
Gilberto Nava
1. Premessa ………………………………………………………….. Pag. 115
2. Brevi descrizioni della Blockchain e delle tecnologie
basate su registri distribuiti (DLT) ……………………… » 118
2.1. Presenza o meno di un’autorità centrale o di
gruppo delegato alla gestione della piattaforma » 120
2.2. Responsabilità dei soggetti che partecipano all’operatività della piattaforma e degli «oracoli»…………………………………………………………… » 120
2.3. Software di accesso ………………………………….. » 121
2.4. Meccanismo di consenso …………………………… » 121
2.5. Identità dei partecipanti …………………………….. » 123
2.6. Applicabilità dei principi della data protection » 124
2.7. Scalabilità e velocità …………………………………. » 128
2.8. Sicurezza…………………………………………………. » 129
3. Gli smart contract …………………………………………….. » 130
4. Osservazioni e prime proposte…………………………….. » 137
CAPITOLO VI
UN NUOVO PARADIGMA CONTRATTUALE:
IL CASO DEGLI SMART CONTRACTS?
Francesca Benatti
Abstract…………………………………………………………………… Pag. 143
1. Introduzione ……………………………………………………… » 143
2. Smart contract e contratto ………………………………….. » 144
3. Il tema della privacy………………………………………….. » 150
4. Conclusioni ………………………………………………………. » 153

22,00 19,95

22,00 19,95

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com