Il tuo carrello

LIBRERIA E FORMAZIONE GIURIDICA

Sempre aggiornati con la newsletter

In offerta!

COMPENDIO DI DIRITTO AMMINISTRATIVO

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

autore: Elio Casetta

editore: Giuffrè

anno di pubblicazione: novembre 2020

pagine: 572

45,00 42,75

APPROFONDISCI

L’opera, edizione ridotta del manuale, coniuga le esigenze di completezza e sinteticità proprie del corso universitario. I profili di diritto sostanziale e della giustizia amministrativa sono affrontati con l’irrinunciabile rigore scientifico, mentre la vocazione alla didattica è confermata dalla sistematicità dell’esposizione e dall’uso del grassetto e delle glosse, molto apprezzate dagli studenti. L’aggiornamento 2020 si concentra sugli incessanti interventi normativi e giurisprudenziali.

INDICE Premessa alla prima edizione  V
Premessa . VII
Bibliografia generale IX
CAPITOLO I
L’Amministrazione e il suo diritto
1. La nozione di pubblica amministrazione 1
2. La nozione di diritto amministrativo 3
3. L’amministrazione europea e il diritto amministrativo dell’Unione
europea  8
CAPITOLO II
Ordinamento giuridico e amministrazione:
la disciplina costituzionale
1. Diritto amministrativo e nozione di ordinamento giuridico 15
2. L’amministrazione nella Costituzione: in particolare, il « modello » di
amministrazione emergente dagli artt. 5, 95, 97 e 98. La separazione tra
indirizzo politico e attività di gestione 16
3. I principi costituzionali della pubblica amministrazione: la responsabilità. 20
3.1. Segue: il principio di legalità 21
3.2. Il principio di imparzialità 26
3.3. Il principio di buon andamento 28
3.4. I criteri di efficacia, efficienza, imparzialità, pubblicità e trasparenza. La lotta alla corruzione e all’illegalità29
3.5. I principi di azionabilità delle situazioni giuridiche dei cittadini
nei confronti della pubblica amministrazione e di sindacabilità
degli atti amministrativi. Il problema della riserva di
amministrazione 42
3.6. Il principio dell’equilibrio di bilancio 44
4. Il principio della finalizzazione dell’amministrazione pubblica agli interessi pubblici46
5. I principi di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza  47
6. I principi costituzionali applicabili alla pubblica amministrazione: l’eguaglianza, la solidarietà, la democrazia 48
CAPITOLO III
L’organizzazione amministrativa: profili generali
1. Introduzione 51
2. I soggetti di diritto nel diritto amministrativo: gli enti pubblici  51
3. Il problema dei caratteri dell’ente pubblico . 52
4. La definizione di ente pubblico e le conseguenze della pubblicità. 54
5. Il problema della classificazione degli enti pubblici 59
6. Relazioni e rapporti intersoggettivi e forme associative 63
7. La disciplina dell’Unione europea: in particolare, gli organismi di diritto
pubblico 67
8. Le figure di incerta qualificazione: in particolare, le società per azioni a
partecipazione pubblica; le fondazioni. Cenni al rapporto tra potere
pubblico e mercato e alla crisi legata alla diffusione del Coronavirus . . 69
9. Vicende degli enti pubblici 80
10. La privatizzazione degli enti pubblici 82
11. I principi in tema di organizzazione degli enti pubblici 83
12. L’organo . 86
13. L’imputazione di fattispecie in capo agli enti da parte di soggetti estranei
alla loro organizzazione 88
14. Classificazione degli organi 89
15. Relazioni interorganiche. I modelli teorici: la gerarchia, la direzione e il
coordinamento  91
15.1. Segue: il controllo  94
15.2. In particolare: il controllo di ragioneria nell’amministrazione
statale ed il controllo della Corte dei conti 96
15.3. L’evoluzione normativa in tema di controlli. Dai controlli interni
alla valutazione del personale e delle strutture  100
16. I rapporti tra gli organi e l’utilizzo, da parte di un ente, degli organi di un
altro ente 102
17. Gli uffici e il rapporto di servizio  104
18. La disciplina attuale del rapporto di lavoro dei dipendenti delle amministrazioni pubbliche 107
19. La dirigenza e i suoi rapporti con gli organi politici 115
20. I soggetti di diritto nel diritto amministrativo: le formazioni sociali e gli
ordinamenti autonom122
21. I mezzi. In particolare i beni pubblici. Nozione e classificazione
codicistica  124
22. Il regime giuridico dei beni demaniali  127
23. Il regime giuridico dei beni del patrimonio indisponibile. Il federalismo
demaniale131
24. La privatizzazione dei beni pubblici136
25. Diritti demaniali su cose altrui, diritti d’uso pubblico e usi civici  137
26. L’uso dei beni pubblici  139
27. I beni privati di interesse pubblico. I commons e i domini collettivi  141
CAPITOLO IV
L’organizzazione degli enti pubblici
1. Cenni all’organizzazione statale: quadro generale  145
2. In particolare: il governo e i ministeri 146
3. Le strutture di raccordo tra i vari ministeri . 148
4. Il Consiglio di Stato, la Corte dei conti e il Cnel 151
5. Le aziende autonome . 153
6. Le amministrazioni indipendenti  155
7. Gli enti parastatali e gli enti pubblici economici163
8. L’amministrazione statale periferica  166
9. L’organizzazione amministrativa territoriale non statale: la disciplina costituzionale e le recenti riforme 168
10. I rapporti con lo Stato e l’autonomia contabile della regione 170
11. L’organizzazione regionale  172
12. La posizione e le funzioni degli enti locali. 174
13. Le funzioni e l’organizzazione del comune 175
13.1. Le funzioni e l’organizzazione della provincia . 179
14. I controlli sugli atti e sugli organi degli enti locali..180
15. I rapporti finanziari e la contabilità nei comuni e nelle province . 182
16. Gli istituti di partecipazione negli enti locali. 182
17. Territorio e forme associative  183
18. Città metropolitane e comunità montane 186
CAPITOLO V
Situazioni giuridiche soggettive e loro vicende
1. Premessa. Qualità giuridiche, status, capacità e situazioni giuridiche . . . 189
2. Potere, diritto soggettivo, dovere e obbligo. 192
3. L’interesse legittimo 194
4. Interessi diffusi e interessi collettivi 199
5. Il problema dell’esistenza di altre situazioni giuridiche soggettive .. 201
5.1. Le situazioni giuridiche protette dall’ordinamento dell’Unione
europea . 202
6. Le modalità di produzione degli effetti giuridici204
7. I poteri amministrativi: i poteri autorizzatori (in particolare: potere
pubblico, accesso al mercato e liberalizzazione) 207
8. I poteri concessori .213
9. I poteri ablatori . 217
10. I poteri sanzionatori . 222
11. I poteri di ordinanza, i poteri di programmazione e di pianificazione, i
poteri di imposizione dei vincoli, i poteri di controllo 227
12. I poteri strumentali e i poteri dichiarativi. Le dichiarazioni sostitutive . . 231
13. I poteri relativi ad atti amministrativi generali  235
14. Cenni ad alcune tra le più rilevanti vicende giuridiche il cui studio
interessa il diritto amministrativo: il decorso del tempo e la rinuncia. . . 236
15. Segue: fatti, atti e negozi costitutivi di obblighi. Rinvio.238
16. L’esercizio del potere: norme di azione, discrezionalità e merito239
17. Le fonti del diritto (in particolare quelle legislative) attinenti alle situazioni giuridiche242
18. Cenni ad alcuni riflessi della distinzione tra norme di relazione e norme di
azione sui problemi della difformità dell’atto dal paradigma normativo e
del riparto di giurisdizione243
19. Le norme prodotte dalle fonti comunitarie 245
20. Le fonti soggettivamente amministrative: considerazioni generali. Soft law
e linee guida246
21. I regolamenti amministrativi .. 250
22. Le altre fonti secondarie; in particolare: statuti e regolamenti degli enti
locali. I testi unici  253
CAPITOLO VI
Il procedimento amministrativo
1. Introduzione 257
2. Cenni alle esperienze straniere e alla disciplina comunitaria .259
3. L’esperienza italiana: la legge 7 agosto 1990, n. 241 e il suo ambito di
applicazione .260
4. I principi enunciati dalla legge 241/1990.262
5. Le fasi del procedimento 265
6. Rapporti tra procedimenti amministrativi .267
7. L’iniziativa del procedimento amministrativo 268
8. Il dovere di concludere il procedimento 272
9. Il responsabile del procedimento 280
10. La comunicazione dell’avvio del procedimento. 284
11. L’istruttoria procedimentale .288
11.1. L’oggetto dell’attività istruttoria 289
11.2. Le modalità di acquisizione degli interessi e la conferenza di
servizi c.d. « istruttoria » . 291
11.3. La partecipazione procedimentale  292
11.4. L’ambito di applicazione della disciplina sulla partecipazione
procedimentale  294
11.5. Aspetti strutturali e funzionali della partecipazione  294
11.6. Partecipazione al procedimento, interessi procedimentali e loro
tutela 298
11.7. Il diritto di accesso ai documenti amministrativi299
11.8. Procedimento, atti dichiarativi e valutazioni..314
11.9. Le attività istruttorie dirette all’accertamento dei fatti 317
11.10. La fase consultiva 320
12. La fase decisoria: rinvio324
13. La fase integrativa dell’efficacia  327
14. La semplificazione procedimentale. 332
CAPITOLO VII
La conclusione del procedimento amministrativo:
il provvedimento e gli accordi amministrativi
1. Gli atti determinativi del contenuto del provvedimento, l’atto complesso,
il concerto e l’intesa 335
2. La conferenza di servizi c.d. « decisoria » 337
3. Silenzio significativo, silenzio-inadempimento, silenzio-rigetto e silenzio
devolutivo . 345
4. La segnalazione certificata di inizio attività e la comunicazione previa . . 349
5. L’atto amministrativo e il provvedimento amministrativo: osservazioni
generali .355
6. Provvedimento amministrativo e incisione sulle situazioni soggettive . . . 357
7. Unilateralità, tipicità e nominatività del potere . 358
8. Gli elementi essenziali del provvedimento e le clausole accessorie … . 360
9. Difformità del provvedimento dal paradigma normativo: la nullità e
l’illiceità del provvedimento amministrativo . 364
10. Segue: l’illegittimità del provvedimento amministrativo367
11. I vizi di legittimità del provvedimento amministrativo 373
12. La motivazione di provvedimenti ed atti amministrativi  377
13. I vizi di merito  379
14. Procedimenti di riesame dell’atto illegittimo: conferma, annullamento,
riforma, convalida  . 380
15. Conversione, inoppugnabilità, acquiescenza, ratifica, rettifica e rinnovazione del provvedimento .. 385
16. L’efficacia del provvedimento amministrativo: limiti spaziali e limiti
temporali 387
17. I procedimenti di revisione: proroga, revoca e ritiro del provvedimento
amministrativo. 389
18. Esecutività ed esecutorietà del provvedimento amministrativo .394
19. Gli accordi amministrativi. Osservazioni generali .395
20. Gli accordi tra amministrazione e privati ex art. 11, l. 7 agosto 1990, n. 241. 396
21. I contratti di programma e gli accordi tra amministrazioni 399
22. In particolare: gli accordi di programma .400
CAPITOLO VIII
Obbligazioni della pubblica amministrazione e diritto comune
1. Il regime delle « obbligazioni pubbliche » tra diritto comune e deviazioni
pubblicistiche 403
2. I contratti della pubblica amministrazione  404
Indice sommario XV
2.1. Le principali scansioni del procedimento ad evidenza pubblica: la
deliberazione di contrattare . 414
2.2. La scelta del contraente: le procedure (dal bando
all’aggiudicazione) 415
2.3. Stipulazione, approvazione, controllo ed esecuzione del contratto. 418
2.4. Concessioni e appalti nei settori speciali .421
2.5. Interessi legittimi, vizi del procedimento amministrativo e riflessi
sulla validità del contratto 423
3. Gestione d’affari, arricchimento senza causa e pagamento di indebito . . 425
4. La responsabilità civile dell’amministrazione e dei suoi agenti: l’art. 28 Cost.
e la responsabilità extracontrattuale 427
5. La disciplina posta dal legislatore ordinario: il t.u. degli impiegati civili dello
Stato (d.p.r. 3/1957) . 428
6. I riflessi di tale disciplina su dottrina e giurisprudenza: la responsabilità
diretta della pubblica amministrazione e la responsabilità dei suoi funzionari e dipendenti  429
7. I recenti indirizzi ampliativi della responsabilità della pubblica amministrazione. In particolare: la responsabilità precontrattuale 430
8. Il problema del risarcimento degli interessi legittimi 432
9. La responsabilità contrattuale della pubblica amministrazione, la responsabilità da contatto e il danno da ritardo435
10. La responsabilità amministrativa e la responsabilità contabile 438
11. Obbligazioni e servizi pubblici 444
12. Adempimento delle obbligazioni pubbliche e responsabilità patrimoniale
dell’amministrazione 454
CAPITOLO IX
Giustizia amministrativa
Sezione I
Disciplina costituzionale
1. Giustizia amministrativa: definizione.. 457
2. L’evoluzione del sistema italiano . . 458
3. La disciplina costituzionale. 460
4. L’evoluzione successiva all’entrata in vigore della Costituzione .465
5. La giurisdizione e i suoi limiti: in particolare, la ripartizione della giurisdizione tra giudice ordinario e giudice amministrativo467
6. Conflitti di attribuzione, conflitti di giurisdizione e verifica della
giurisdizione 468
Sezione II
La tutela innanzi al giudice ordinario
7. Il giudice ordinario e la pubblica amministrazione: la disciplina di cui alla
l. 2248/1865, all. E470
8. Le azioni ammissibili nei confronti della pubblica amministrazione e le
deroghe al diritto processuale comune  472
Sezione III
Il giudice amministrativo
9. Premessa  477
10. La ripartizione tra giurisdizione generale di legittimità, giurisdizione esclusiva e giurisdizione di merito 480
Sezione IV
Il processo amministrativo
11. Le fonti e i principi del processo amministrativo486
12. Le parti del processo amministrativo 488
13. Le azioni esperibili nel processo amministrativo e le tipologie di processo.490
14. I riti speciali. 493
15. L’introduzione del giudizio: il ricorso  496
16. Il termine per ricorrere e la notificazione del ricorso  498
17. La costituzione delle parti in giudizio 500
18. Il ricorso incidentale, la domanda di fissazione di udienza e l’iscrizione a
ruolo della causa  502
19. I principi e la disciplina dell’istruzione probatoria 504
20. Le misure cautelari 508
21. Le vicende e le modificazioni del rapporto processuale512
22. La discussione e la decisione del ricorso  515
23. I mezzi di gravame 519
24. Il giudicato amministrativo e il giudizio di ottemperanza 523
25. Il contenzioso elettorale 527
Sezione V
I giudici amministrativi speciali
26. Premessa  530
27. La Corte dei conti 531
27.1. Il giudizio di responsabilità amministrativa 532
27.2. Il giudizio di conto. 534
27.3. Il giudizio pensionistico. 535
28. I mezzi di impugnazione contro le decisioni della Corte dei conti 536
Indice sommario XVII
29. Le giurisdizioni amministrative speciali: il Tribunale superiore delle acque
pubbliche 537
30. Segue: le altre giurisdizioni amministrative speciali  539
Sezione VI
I ricorsi amministrativi
31. I ricorsi amministrativi (nozioni generali) 540
31.1. La classificazione dei ricorsi amministrativi  542
32. Il ricorso gerarchico, il ricorso gerarchico improprio e il ricorso in
opposizione 543
33. Il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica  547
Indice analitico . 555

45,00 42,75

45,00 42,75

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com