Il tuo carrello

In offerta!

CONTRIBUTO SULL'EFFETTIVITA' DEL GIUDICATO AMMINISTRATIVO

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

autore: Graziana Urbano

editore: Giappichelli

anno di pubblicazione: gennaio 2021

pagine: 234

32,00 30,40

APPROFONDISCI

Indice
Introduzione 1
Capitolo Primo
Profili ricostruttivi del giudicato amministrativo:
inquadramento generale
1. I caratteri generali del giudicato e inquadramento normativo del giudicato amministrativo 5
2. Gli effetti delle sentenze del giudice amministrativo 12
2.1. Gli effetti delle sentenze di merito del giudice amministrativo 17
3. La perdurante struttura impugnatoria del processo amministrativo 20
4. Panoramica delle differenze tra il processo civile e il processo amministrativo23
Capitolo Secondo
Profili evolutivi del perimetro oggettivo
del giudicato amministrativo
1. Il perimetro oggettivo del giudicato amministrativo: i termini della questione27
2. L’attribuzione del connotato di giudicato alle decisioni del Consiglio di
Stato e la relazione tra la decisione del giudice amministrativo e il potere
amministrativo 30
2.1. I primi approcci dottrinali sui limiti oggettivi del giudicato amministrativo,
tramite l’indagine sull’oggetto del giudizio amministrativo 34
3. I tratti evolutivi del (sotteso) rapporto sostanziale tra amministrazione
e cittadino e i riflessi sul piano processuale 38

4. Il giudicato amministrativo in relazione alla tutela delle situazioni giuridiche soggettive di interesse legittimo oppositivo e di interesse legittimo
pretensivo 44
4.1. L’effetto conformativo come strumento di tutela dell’interesse legittimo pretensivo 47
5. La portata innovativa della teoria del giudizio amministrativo sul rapporto
54
6. La svolta degli anni Ottanta del secolo scorso: la pretesa del ricorrente
come oggetto del giudizio amministrativo e la maggiore rilevanza acquisita
dall’effetto conformativo della sentenza del giudice amministrativo 61
6.1. Ipotesi ricostruttive volte a rafforzare l’effetto conformativo della
sentenza del giudice amministrativo 64
6.2. Limiti e potenzialità dell’effetto conformativo della sentenza del giudice amministrativo 72
Capitolo Terzo
I più rilevanti interventi riformatori incidenti
sul giudicato amministrativo e i nodi ancora irrisolti
sul piano oggettivo e soggettivo
1. L’evoluzione del rapporto sostanziale tra amministrazione e cittadino
segnata dagli approdi legislativi e dalle riforme degli anni Novanta del
secolo scorso 75
2. L’evoluzione sul piano processuale del rapporto tra amministrazione e
cittadino segnata dall’introduzione legislativa del codice del processo
amministrativo 87
3. Il dogma dell’inesauribilità del potere amministrativo 94
4. I limiti soggettivi del giudicato amministrativo 99
4.1. Ipotesi eccezionali relative agli effetti erga omnes delle decisioni del
giudice amministrativo 102
Capitolo Quarto
Recenti ricostruzioni e prospettive de iure condendo
sui limiti oggettivi del giudicato amministrativo
1. Il giudicato amministrativo come corollario del principio di effettività
della tutela degli amministrati 111

2. Le aspirazioni della teoria del giudicato amministrativo a formazione
progressiva 114
3. Dalla teoria del “one shot temperato” alle ulteriori teorie sul rapporto
tra giudicato amministrativo e riesercizio del potere amministrativo 119
4. Nuove prospettive all’orizzonte: i limiti al riesercizio del potere discrezionale come risposta ai bisogni di tutela dei privati 121
5. Profili evolutivi dell’interesse legittimo: il giudicato amministrativo nel
confronto con la tutela dell’interesse legittimo strumentale 126
6. Un differente campo di indagine dal processo amministrativo al procedimento
amministrativo: la previsione di un onere procedimentale a carico
della amministrazione come strumento per limitare il potere amministrativo
di tipo discrezionale 132
6.1. Le criticità emerse relativamente alla previsione di un onere procedimentale
a carico dell’amministrazione 137
7. Incongruenze del processo rispetto al procedimento e ipotesi di valorizzazione
di strumenti processuali 139
8. Osservazioni conclusive. Verso una rivisitazione del giudizio amministrativo
e del codice del processo amministrativo 145
8.1. Tendenze evolutive verso il rafforzamento del principio di buona
fede e correttezza nei rapporti tra amministrazione e privato e la
sua incidenza sugli effetti del giudicato amministrativo 148
8.2. La rilevanza del diritto di azione rispetto al giudicato amministrativo
153
8.3. La lettura costituzionalmente orientata del giudicato amministrativo
nell’ottica dell’affermazione del potere giurisdizionale sul potere
amministrativo 158
8.4. Unicità della funzione giurisdizionale e unicità del giudicato 160
Capitolo Quinto
Il giudicato amministrativo in relazione alle sopravvenienze
1. Il giudicato amministrativo e le sopravvenienze: i termini della questione
165
2. L’approccio della dottrina alla questione della rilevanza delle sopravvenienze
sul giudicato amministrativo 171
3. Il giudicato amministrativo e le sopravvenienze nell’ambito della tutela:
a) dell’interesse legittimo oppositivo, b) dell’interesse legittimo pretensivo
e c) dell’interesse legittimo strumentale 174

4. L’incidenza delle sopravvenienze sulle situazioni giuridiche istantanee
e durevoli 178
5. Alla ricerca di un punto di equilibrio tra l’esigenza del ricorrente e quella
dell’amministrazione nella relazione tra le sopravvenienze e il giudicato
amministrativo 180
6. Il rapporto tra le sopravvenienze e lo strumento processuale dell’astreinte 185
Capitolo Sesto
Il giudicato amministrativo in relazione
alle sentenze sopravvenute adottate dalle Corti sovranazionali
1. Il dialogo tra le Corti: il rapporto tra giudicato interno e le sentenze (sopravvenute)
della Corte di giustizia dell’Unione europea 191
2. Il rapporto tra giudicato interno e le sentenze (sopravvenute) della Corte
europea dei diritti dell’uomo 195
3. Rimedi alle ipotesi di conflitto tra giudicato amministrativo e le pronunce
dei giudici sovranazionali: l’ammissibilità della revocazione del giudicato
amministrativo 199
4. Profili di responsabilità dello Stato membro e del giudice nazionale e il
risarcimento del danno da parte dello Stato 204
5. La certezza giuridica nella dimensione del diritto alla sicurezza giuridica 206
6. Ulteriori osservazioni conclusive sulla rilevanza del principio di certezza
del diritto 210
Bibliografia 215

32,00 30,40

32,00 30,40

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com