Il tuo carrello

In offerta!

DIRITTI PATRIMONIALI, TUTELA DEI TERZI DI BUONA FEDE E MISURE PREVENTIVE ANTIMAFIA

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

EDITORE : PACINI GIURIDICA

AUTORE : ELENA GUARDIGLI

ANNO : 2020/11

PAG. : 233

24,00 22,80

APPROFONDISCI

INDICE
Introduzione……………………………………………………………………………………………………………………………………..» 11
CAPITOLO PRIMO
L’EVOLUZIONE NORMATIVA IN TEMA DI MISURE PREVENTIVE PATRIMONIALI ANTIMAFIA ED I
MODELLI DI CONFISCA DIFFERENTI DA QUELLA DI PREVENZIONE …………………………………………………..» 19
1. L’evoluzione normativa sino al c.d. Codice Antimafia ……………………………………………………….» 19
2. La prima normativa organica della tutela dei terzi: il c.d. Codice Antimafia ………………..» 31
3. I progetti di riforma e le modifiche introdotte dalla l. 17 ottobre 2017, n. 161 ……………» 35
4. I modelli di confisca differenti da quella di prevenzione…………………………………………………..» 37
CAPITOLO SECONDO
I PRESUPPOSTI PER L’APPLICAZIONE DELLE MISURE PREVENTIVE PATRIMONIALI ANTIMAFIA…………» 47
1. Il sequestro e la confisca antimafia………………………………………………………………………………………….» 47
2. Titolarità e disponibilità, quali concetti fondamentali ……………………………………………………….» 50
3. (segue) Disponibilità e onere della prova………………………………………………………………………………» 66
4. Il ruolo del diritto civile ……………………………………………………………………………………………………………» 69
5. La sproporzione e il concetto di frutto o reimpiego di attività illecite……………………………» 72
6. La pericolosità …………………………………………………………………………………………………………………………….» 75
7. Il contratto concluso dal soggetto c.d. pericoloso………………………………………………………………..» 80
CAPITOLO TERZO
I TERZI TITOLARI DI DIRITTI SUI BENI OGGETTO DI SEQUESTRO E DI CONFISCA:
LE FORME DI TUTELA………………………………………………………………………………………………………………………….» 87
1. Le categorie di terzi e le forme di tutela………………………………………………………………………………..» 87
2. Proprietari o comproprietari dei beni confiscati …………………………………………………………………» 91
3. Terzi che vantano diritti personali o reali di godimento…………………………………………………….» 94
4. Terzi che vantano diritti di credito …………………………………………………………………………………………» 95
5. Diritti reali di garanzia e misure di prevenzione………………………………………………………………….» 106
6. Terzi che vantano diritti di credito nei confronti di società o aziende sottoposte a confisca» 116
7. Gli eredi e gli aventi causa del proposto……………………………………………………………………………….» 120
8. Le misure preventive e le procedure concorsuali………………………………………………………………..» 121
9. La tutela dei terzi in relazione ai contratti pendenti ……………………………………………… » 130
CAPITOLO QUARTO
I PRINCIPI COSTITUZIONALI E LE FONTI SOVRANAZIONALI, QUALI NECESSARI PUNTI DI
RIFERIMENTO PER LA TUTELA DELLE POSIZIONI DEI TERZI DI BUONA FEDE……………………………………» 137
1. Uno sguardo ai principi costituzionali e alle fonti sovranazionali……………………………………» 137
2. I profili costituzionali ………………………………………………………………………………………………………………..» 139
3. I molteplici volti del principio di ragionevolezza ………………………………………………………………..» 148
4. La tutela dei terzi nelle fonti sovranazionali: l’ordinamento europeo e le convenzioni
internazionali …………………………………………………………………………………………………………………………………..» 156
CAPITOLO QUINTO
LA NATURA DELL’ACQUISTO E LA BUONA FEDE DEL TERZO, QUALI CRITERI DISCRETIVI AI FINI DEL
CONTEMPERAMENTO DELLE PLURIME ESIGENZE SOTTESE ALLA DISCIPLINA: ANALISI CRITICA………» 163
1. Premessa metodologica …………………………………………………………………………………………………………….» 163
2. Natura dell’acquisto: una questione superabile?…………………………………………………………………» 164
3. La buona fede……………………………………………………………………………………………………………………………..» 176
4. (segue) I rapporti tra buona fede ed errore, ignoranza e dubbio……………………………………..» 180
5. (segue) La rilevanza della scusabilità dell’errore………………………………………………………………….» 187
6. (segue) Il momento con riferimento al quale valutare la buona fede ………………………………» 193
7. (segue) La prova della buona fede ………………………………………………………………………………………….» 196
8. (segue) Sulla buona fede nello specifico ambito delle misure patrimoniali antimafia….» 201
9. Per concludere sulla buona fede……………………………………………………………………………………………..» 206
CAPITOLO SESTO
RIFLESSIONI CONCLUSIVE DE IURE CONDITO E DE IURE CONDENDO…………………………………………………» 211
1. L’equilibrio tra l’interesse pubblico alla repressione del fenomeno mafioso e la tutela
dei terzi estranei al reato ……………………………………………………………………………………………………………….» 211
2. La principale contraddizione insita nella normativa antimafia e la natura dell’acquisto» 215
3. Le ulteriori criticità della normativa del Codice Antimafia……………………………………………….» 218
4. La declinazione del rapporto tra buona fede e scusabilità, in relazione alle differenti
categorie di terzi coinvolti. I creditori non contrattuali………………………………………………………….» 222
Indice degli autori……………………………………………………………………………………………………………………………» 231

24,00 22,80

24,00 22,80

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com