Il tuo carrello

In offerta!

DIRITTI UMANI. PROTEZIONE INTERNAZIONALE E ORDINAMENTI NAZIONALI

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

Tempi di spedizione:2/3 giorni lavorativi

Anno pubblicazione: 2021

Editore: Pacini Giuridica

Autore: Luca Mezzetti e Caterina Drigo

Pagg: 848

 

64,00 60,80

APPROFONDISCI

INDICE

DIGNITÀ
Il diritto alla vita………………………………………………………………………………………… » 3
di Luca Fanotto
1. Il diritto alla vita quale valore apicale degli ordinamenti giuridici .. » 3
2. L’architettura dell’art. 2 CEDU……………………………………………………………. » 4
3. Il divieto della pena di morte………………………………………………………………… » 4
3.1. Il divieto di estradizione ed espulsione in presenza di pericolo
di morte …………………………………………………………………………………………………… » 6
4. Gli obblighi negativi………………………………………………………………………………. » 7
4.1. L’uso legittimo della forza letale ………………………………………………… » 7
4.1.1. a) la difesa di ogni persona contro la violenza illegale ……….. » 8
4.1.2. b) lo scopo di eseguire un arresto o di impedire l’evasione di
una persona legittimamente detenuta…………………………………………………. » 9
4.1.3. c) la repressione legale di una sommossa o di una insurrezione………………………………………………………………………………………………………………. » 10
5. Gli obblighi positivi……………………………………………………………………………….. » 10
5.1. Gli obblighi positivi di carattere materiale ……………………………….. » 11
5.1.1. Le misure di carattere generale………………………………………………… » 11
5.1.2. Le misure di prevenzione nella pianifcazione, organizzazione e conduzione delle operazioni di polizia ……………………………………… » 12
5.1.3. Le misure di protezione di persone potenzialmente soggette
ad aggressione………………………………………………………………………………………… » 13
5.1.4. Le misure di prevenzione di morti accidentali in ambito ambientale o industriale …………………………………………………………………………….. » 14
5.1.5. Le misure di prevenzione di morti accidentali in ambito sanitario ………………………………………………………………………………………………………. » 15
5.2. Gli obblighi positivi di carattere procedurale …………………………… » 16
5.2.1. Il requisito dell’indipendenza…………………………………………………… » 18
5.2.2. Il requisito dell’adeguatezza…………………………………………………….. » 19
5.2.3. Il requisito del ragionevole grado di celerità…………………………. » 19
5.2.4. Il requisito della trasparenza e della pubblicità…………………….. » 19
5.2.5. Gli obblighi procedurali sui decessi colposi………………………….. » 20
6. I confni della vita umana: inizio e fne vita (rinvio)………………………… » 20
VI Diritti Umani
Biodiritto ……………………………………………………………………………………………………… » 31
di Anna Camilla Visconti
1. Introduzione…………………………………………………………………………………………….. » 31
2. L’inizio della vita e l’interruzione della gravidanza…………………………. » 32
3. La procreazione medicalmente assistita nel prisma
della giurisprudenza……………………………………………………………………………………. » 34
4. Maternità surrogata ………………………………………………………………………………… » 40
5. Fine vita……………………………………………………………………………………………………. » 44
6. Il transessualismo: dall’identità personale all’identità di genere …… » 49
7. Cenni conclusivi……………………………………………………………………………………… » 55
Il divieto di tortura e di pene e trattamenti inumani e degradanti… » 59
di Francesca Polacchini
1. Il divieto di tortura e di trattamenti e pene inumani e degradanti
come norma di ius cogens…………………………………………………………………………. » 59
2. Il divieto di tortura negli strumenti internazionali di tutela dei diritti
umani…………………………………………………………………………………………………………….. » 60
3. Il carattere assoluto e inderogabile del divieto di tortura, componente dei core rights del sistema Cedu……………………………………………………. » 60
4. La tipizzazione delle condotte vietate dall’art. 3 e la soglia minima
di gravità……………………………………………………………………………………………………….. » 61
5. L’elemento probatorio……………………………………………………………………………. » 64
6. Il divieto di tortura nel sistema della Cedu: paradigma della tecnica
di tutela par ricochet e della forza espansiva della giurisprudenza di
Strasburgo…………………………………………………………………………………………………….. » 65
7. Gli obblighi a carico degli Stati discendenti dal divieto di tortura:
obblighi negativi ed obblighi positivi. L’obbligo di inchiesta …………….. » 65
8. L’uso della forza su soggetti in condizione di detenzione ………………. » 67
9. Le condizioni di detenzione: gli spazi delle celle …………………………….. » 69
10. Le condizioni di detenzione: l’igiene, l’alimentazione e la salute
del detenuto………………………………………………………………………………………………….. » 70
11. Pene inumane e degradanti: ergastolo, ergastolo ostativo e art. 41-
bis (“carcere duro”)…………………………………………………………………………………….. » 71
12. La tecnica di tutela par ricochet: il divieto di refoulement come limite
all’estradizione, all’espulsione e al respingimento dello straniero ……………» 74
13. Le assicurazioni diplomatiche……………………………………………………………. » 77
14. La responsabilità dello Stato per atti di tortura o trattamenti inumani e degradanti commessi da privati …………………………………………………… » 79
Indice VII
Il divieto di schiavitù, servitù e lavoro forzato ……………………………………. » 85
di Francesca Polacchini
1. Il quadro normativo internazionale in tema di divieto di schiavitù,
servitù, lavoro forzato e tratta degli esseri umani………………………………….. » 85
2. L’interpretazione dell’art. 4 nel contesto degli altri strumenti internazionali ……………………………………………………………………………………………………….. » 86
3. Analisi della struttura dell’art. 4 Cedu………………………………………………… » 87
4. La perimetrazione concettuale delle condotte previste dall’art. 4
Cedu: schiavitù, servitù e lavoro forzato ………………………………………………… » 88
5. La tratta degli esseri umani…………………………………………………………………… » 90
6. Il lavoro forzato………………………………………………………………………………………. » 91
7. Le deroghe al lavoro forzato ai sensi dell’art. 4, par. 3……………………. » 93
8. Gli obblighi a carico degli Stati discendenti dal divieto di cui all’art.
4. obblighi negativi ed obblighi positivi …………………………………………………. » 95
2
LIBERTÀ
Il diritto al rispetto della vita privata e familiare, del domicilio e della
corrispondenza …………………………………………………………………………………………… » 101
di Diana Maria Castaño Vargas
1. Cenni introduttivi……………………………………………………………………………………. » 101
2. La vita privata………………………………………………………………………………………….. » 103
3. L’identità personale e di genere …………………………………………………………… » 104
4. Il diritto al nome……………………………………………………………………………………… » 106
5. L’integrità morale …………………………………………………………………………………… » 107
6. L’integrità fsica e l’integrità psicologica …………………………………………… » 108
7. La vita professionale e lavorativa ………………………………………………………… » 112
8. Il rispetto della vita familiare……………………………………………………………….. » 113
9. Il diritto alla genitorialità, la fliazione e la procreazione medicalmente assistita ……………………………………………………………………………………………… » 115
10. Il matrimonio e le unioni dello stesso sesso…………………………………….. » 118
11. La protezione del domicilio………………………………………………………………… » 119
12. Il domicilio e l’ambiente …………………………………………………………………….. » 120
13. Il diritto all’abitazione…………………………………………………………………………. » 121
14. La corrispondenza………………………………………………………………………………… » 122
15. Le perquisizioni domiciliari……………………………………………………………….. » 123

64,00 60,80

64,00 60,80

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com