Il tuo carrello

LIBRERIA E FORMAZIONE GIURIDICA

Sempre aggiornati con la newsletter

In offerta!

GESTIONE E AUTONOMIA NELLE SOCIETA' TITOLARI DI AFFIDAMENTI

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

autore: Priscilla Pettiti

editore: Giuffrè

anno di pubblicazione: 2016

21,00 19,95

APPROFONDISCI

INDICE SOMMARIO
Premessa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . IX
CAPITOLO PRIMO
L’ORIGINE DELLA IN HOUSE NELLA CONCORRENZA
1.1. L’orientamento della Corte di Giustizia . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
1.2. Il “riconoscimento” italiano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
CAPITOLO SECONDO
QUALE TIPO SOCIALE
2.1. La degradazione dell’autonomia e della personalità . . . . . . . . . . . 13
2.2. Dai tipi ai modelli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17
CAPITOLO TERZO
IL CONTROLLO ANALOGO
3.1. Definizione del controllo analogo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25
3.2. Il problema dell’“ufficio” . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
3.3. L’interferenza con il potere di gestione . . . . . . . . . . . . . . . . . . 42
CAPITOLO QUARTO
LA RESPONSABILITÀ DELL’ORGANO GESTORIO
4.1. Il rafforzamento della responsabilità gestoria. . . . . . . . . . . . . . . 51
4.2. Amministrazione e controllo analogo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60
4.3. La responsabilità nel Testo Unico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 74
CAPITOLO QUINTO
LA NOMINA E LA REVOCA DEGLI AMMINISTRATORI
5.1. La riserva di nomina . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 79
5.2. La riserva di nomina nella in house . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 83
5.3. La questione irrisolta della prorogatio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 86
CAPITOLO SESTO
LA RESPONSABILITÀ E LA NOMINA
DEL COLLEGIO DEI SINDACI
6.1. Il rinnovato controllo dei sindaci . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 99
6.2. La riserva di nomina e la prorogatio dei sindaci . . . . . . . . . . . . . 104
CAPITOLO SETTIMO
L’ATTIVITÀ ULTERIORE RISPETTO A
QUELLA OGGETTO DELL’AFFIDAMENTO
7.1. La nuova estensione dell’attività “altra” . . . . . . . . . . . . . . . . . . 107
7.2. Regola di efficienza? . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 112
CAPITOLO OTTAVO
LA GIURISDIZIONE SULLE SOCIETÀ TITOLARI
DI AFFIDAMENTI
8.1. Il contrasto passato e presente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 117
8.2. La particolare responsabilità dei dipendenti e rappresentanti . . . . . 121
CAPITOLO NONO
QUALE SCOPO DI LUCRO
9.1. L’economia di scala e il recupero di efficienza come regola di economicità .. . . 129
CAPITOLO DECIMO
L’INSOLVENZA DELLA IN HOUSE
10.1. Il tipo o il modello per il fallimento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 139
10.2. L’errata dominanza della disciplina antitrust . . . . . . . . . . . . . . . 144
10.3. La conciliabilità tra interessi privati e pubblici . . . . . . . . . . . . . . 147
10.4. Il modello società pubblica ora fallisce . . . . . . . . . . . . . . . . . . 156

21,00 19,95

21,00 19,95

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com