Usa questo campo di ricerca per la ricerca approfondita nel catalogo dei testi disponibili

Usa questo campo per la ricerca generale in tutto il portale tra corsi, articoli, libri e vari contenuti

In offerta!

LA DELEGA DI FUNZIONI

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

autori Valerio Rochira e Stefano Nanni

editore: Key Editore

anno di pubblicazione: 2020/10

pagine: 269

collana: DIRITTO PENALE COMMERCIALE diretta dal Cons. Giuseppe De Marzo

INDICE CONSULTABILE NELLE IMMAGINI DEL LIBRO

 

Gli autori

Stefano Nanni

Avvocato, esperto nelle materie ricomprese nella legal compliance dell’attività d’impresa (sicurezza sui luoghi di lavoro, igiene alimentare, ambiente, privacy e protezione dati, antiriciclaggio, d.lgs. 231/2001) e diritto delle nuove tecnologie.

Membro di organismi di vigilanza ex d.lgs. 231/2001, siede in consigli di amministrazione, è abilitato come gestore della crisi d’impresa ed è certified data protection pratictioner.

Autore di opere monografiche, docente in ambito formativo, relatore in ambito di convegni e seminari.

Valerio Rochira

Avvocato, consulente aziendale, con esperienza nell’amministrazione di società anche estere.

Pubblicista in materia di diritto penale, diritto processuale penale, con particolare riguardo al diritto penale dell’economia.

Autore di opere monografiche, di saggi e articoli su riviste scientifiche nazionali.

Attualmente collabora con la cattedra di diritto penale e di diritto penale dell’economia presso la Libera Università Maria Santissima Assunta (L.U.M.S.A.) di Roma.

 

26,60

APPROFONDISCI

La delega di funzioni è misura idonea a conferire all’organizzazione di un’attività complessa un determinato assetto, oltre ad essere suscettibile di valutazione nel processo penale per fatti (incluso il contagio da Covid-19) imputabili a soggetti che rivestano ruoli di garanzia, di vertice o subordinati.
Due sono i momenti in cui il fenomeno emerge. Il primo, genetico, in cui il vertice prende consapevolezza del ruolo di garanzia assunto per la tutela di beni correlati all’esercizio concreto dell’attività dell’ente da esso governato. Il secondo, critico, in cui il contraddittorio del processo penale valuta l’efficacia delle misure organizzative, gestionali e di controllo, adottate dal vertice ai fini dell’imputabilità del reato contestato.
Gli autori, distinguendo il proprio contributo tra approccio pragmatico e teorico, illustrano i presupposti e i requisiti nel cui rispetto la delega assume rilievo in termini di distribuzione di funzioni e responsabilità. Si discute, dunque, degli ambiti di operatività dell’istituto e dell’efficacia liberatoria del medesimo, in virtù di una duplice lettura, prima programmatica e poi critica.

26,60

26,60

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com