Usa questo campo di ricerca per la ricerca approfondita nel catalogo dei testi disponibili

Usa questo campo per la ricerca generale in tutto il portale tra corsi, articoli, libri e vari contenuti

In offerta!

LA DIVERSITÀ RIVENDICATA. GIUDICI, DIRITTI E CULTURE TRA ITALIA E REGNO UNITO. UNO STUDIO COMPARATO

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

Tempi di spedizione: 2/3 giorni lavorativi

Autore: P. Pannia

Anno di pubblicazione: 2022

Editore: Ipsoa – CEDAM

Pagine: 476

48,45

APPROFONDISCI

Il libro muove da una domanda che si impone con urgenza alle democrazie costituzionali: che rilievo giuridico attribuire alla diversità? La ricerca si confronta con questo tema concentrandosi su una precisa diversità, su una precisa rivendicazione: la richiesta di trattamento differenziato, su base culturale, che viene avanzata in giudizio da un individuo appartenente a un gruppo minoritario.
Dopo aver delineato le coordinate teorico-concettuali del governo della differenza, l’analisi si concentra sul dato fenomenico, comparando le esperienze di Italia e Regno Unito, con l’obiettivo di individuare e comprendere i percorsi argomentativi degli organi giurisdizionali italiani e inglesi chiamati a pronunciarsi su quelle istanze.
Nonostante le differenze di contesto normativo, politico e sociale, nonché di sistema e tradizione giuridica, l’indagine rivela come i giudici italiani e inglesi rispondano alla diversità rivendicata nelle aule giudiziarie con il medesimo approccio: evitando di affrontare la complessità che involge la diversità culturale manifestata all’interno del processo. In assenza di indicazioni provenienti dal piano legislativo, i giudici, privi della formazione necessaria e, tuttavia, obbligati a pronunciarsi sulle istanze loro presentate, si trovano disorientati e soli di fronte ai delicati, inediti, difficili dilemmi sollevati da questi casi.
Diventa quindi necessario, e non più eludibile, elaborare e promuovere meccanismi che consentano di costruire una giurisdizione che tenga conto della dimensione culturale, capace di combinare in termini costituzionalmente orientati la garanzia dell’eguaglianza e della diversità con la tutela dei diritti dei più vulnerabili.

48,45

48,45