Il tuo carrello

In offerta!

LA RISCOSSIONE DEI TRIBUTI

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

Tempi di spedizione 2/3 giorni lavorativi

AUTORE: Rosaria Giordano Francesco Bartolini Roberto Succio

EDITORE: GIUFFRE’

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 01/2021

53,00 50,35

APPROFONDISCI

INDICE:

INDICE SOMMARIO
PARTE PRIMA PROFILI GENERALI
CAPITOLO 1 PREMESSA: LA RISCOSSIONE DEI CREDITI
TRIBUTARI E LA TUTELA DEL CONTRIBUENTE
1 Il bilanciamento dei valori costituzionali ………………………………………………… 3
2 (Segue). L’evoluzione della giurisprudenza costituzionale …………………. 5
3 Il contributo della Corte di cassazione ……………………………………………………. 8
4 La problematicità intrinseca della questione …………………………………………. 10
CAPITOLO 2 RISCOSSIONE E COOPERAZIONE
INTERNAZIONALE
1 Premessa ……………………………………………………………………………………………………….. 13
2 La disciplina eurounitaria in materia di assistenza e cooperazione tra
Amministrazioni Finanziarie ………………………………………………………………………. 15
3 Il campo di applicazione oggettivo e soggettivo della Direttiva 2010/
24/UE: identificazione delle Autorità coinvolte e meccanismi di recupero dei crediti tributari ……………………………………………………………………………… 17
4 Sedi giurisdizionali e strumenti di tutela del debitore …………………………. 21
5 Attuazione del contraddittorio endo-procedimentale con il debitore . 25
CAPITOLO 3 I SOGGETTI PREPOSTI ALL’ATTIVITÀ DI RISCOSSIONE DEI TRIBUTI
1 Il nuovo riscossore dopo la riforma di cui al d.l. n. 193 del 2016 ………. 27
1.1 Premessa ……………………………………………………………………………………………. 27
V
1.2 Conseguenze immediate e delicate sul sistema: il patrocinio
del riscossore nel processo tributario ………………………………………….. 29
2 Le tesi interpretative a fronte di soluzioni giuridiche contrapposte … 35
3 Conseguenze sull’applicabilità dell’art. 11 del d.lgs. n. 546 del 1992 . 37
4 La norma interpretativa di cui al d.l. n. 34 del 2019 …………………………….. 39
5 La riscossione dei tributi locali dopo il 1° luglio 2017 …………………………. 46
6 Allineamento degli Enti locali all’Amministrazione Finanziaria erariale
a seguito dell’allargamento del campo di applicazione dell’accertamento “esecutivo” o “impoesattivo” ………………………………………………………. 49
7 Riscossione frazionata in corso di giudizio come favor per i tributi
locali e distonia nel sistema ………………………………………………………………………. 51
PARTE SECONDA GLI ATTI DEL PROCEDIMENTO DI RISCOSSIONE
CAPITOLO 4 IL RUOLO
1 Premessa ……………………………………………………………………………………………………….. 57
2 Sottoscrizione ………………………………………………………………………………………………. 59
3 L’estratto di ruolo ………………………………………………………………………………………… 60
4 Tipologie di ruoli …………………………………………………………………………………………… 62
4.1 Ruoli provvisori e ruoli definitivi …………………………………………………….. 62
4.2 Ruoli ordinari e ruoli straordinari …………………………………………………… 63
5 Impugnabilità del ruolo e dell’estratto di ruolo ……………………………………… 69
CAPITOLO 5 L’ACCERTAMENTO “ESECUTIVO”
O “IMPOESATTIVO”
1 La riscossione tributaria nel contesto Costituzionale ed Eurounitario . 77
2 La rilevanza dello statuto dei diritti del contribuente di cui alla l. n. 212
del 2000 …………………………………………………………………………………………………………. 81
3 Definizione alla luce del diritto interno …………………………………………………… 84
4 Centralità del titolo esecutivo in relazione alle forme dell’esecuzione,
sia essa fondata sull’accertamento esecutivo, sia sul ruolo ……………….. 86
5 La riscossione a mezzo ruolo: manifestazione della pretesa ed atti
che la veicolano (o non la veicolano) ………………………………………………………. 90
6 La cartella di pagamento: cenni alla funzione procedimentale e processuale e rinvio …………………………………………………………………………………………… 95
INDICE
VI
7 La riscossione per mezzo dell’accertamento “esecutivo” o “impoesattivo”: la riforma del 2011 ………………………………………………………………………. 97
8 “Nuova” rilevanza della notifica dell’avviso di accertamento esecutivo
e delle comunicazioni successive ……………………………………………………………. 102
9 Affidamento al riscossore dell’avviso di accertamento esecutivo e
prosecuzione della procedura: questioni aperte ………………………………….. 108
CAPITOLO 6 LA CARTELLA DI PAGAMENTO
1 Premessa: il quadro normativo …………………………………………………………………. 113
2 Rilevanza essenziale dei vizi propri della cartella e momento di manifestazione della pretesa tributaria ……………………………………………………………. 115
3 Contenuto della cartella ed onere di motivazione ……………………………….. 118
4 La motivazione della cartella nelle sue articolazioni secondo un approccio casistico ………………………………………………………………………………………….. 121
5 Vizi della cartella e vizi “tradizionali” dell’atto amministrativo nella
loro complessa relazione ai sensi della l. n. 241 del 1990 ………………….. 123
6 Cartella di pagamento e principio del contraddittorio endoprocedimentale: obbligo di invio del c.d. “avviso bonario” e invalidità
della cartella di pagamento ……………………………………………………………………….. 131
7 Cartella di pagamento emessa in difetto dei presupposti legali. Relazione con l’autonomo potere di accertamento tributario e casi di
iscrizione a ruolo straordinaria ………………………………………………………………….. 136
8 Omesso preventivo invio dell’avviso “bonario” e determinazione delle
sanzioni ………………………………………………………………………………………………………….. 141
CAPITOLO 7 INTIMAZIONE DI PAGAMENTO, ISCRIZIONE IPOTECARIA E FERMO AMMINISTRATIVO NEL CONTESTO DELLA TEMPESTIVA RISCOSSIONE DEI TRIBUTI
1 L’intimazione di pagamento ……………………………………………………………………… 143
1.1 Funzione e disciplina dell’atto ……………………………………………………….. 143
2 Centralità del contraddittorio anche in sede di iscrizione ipotecaria .. 145
3 Il procedimento di iscrizione di ipoteca e conseguenze nel caso di
mancata notifica del preavviso …………………………………………………………………. 149
4 Caratteri dell’ipoteca e requisiti sostanziali per la sua iscrizione ………. 151
5 Requisiti procedimentali e tutela del contribuente ……………………………… 154
INDICE
VII
6 Impugnabilità dell’atto di iscrizione ipotecaria non preceduto dal
preavviso ………………………………………………………………………………………………………… 161
7 Ipoteca per crediti tributari e iscrivibilità della stessa su beni conferiti
in fondo patrimoniale ………………………………………………………………………………….. 163
8 Il c.d. “fermo amministrativo” ……………………………………………………………………. 166
9 Il procedimento ……………………………………………………………………………………………. 167
10 Termine di riscossione coattiva della pretesa di tributi erariali e locali … 168
PARTE TERZA VICENDE DEL PROCEDIMENTO DI RISCOSSIONE
CAPITOLO 8 LA RATEIZZAZIONE NELLA FASE DELLA RISCOSSIONE
1 Fattispecie di applicazione della rateizzazione o dilazione di pagamento …………………………………………………………………………………………………………….. 175
2 Effetti e condizioni di applicazione della rateizzazione ………………………. 183
3 Riscossione provvisoria e iscrizione a ruolo straordinaria ex art. 15-bis
d.P.R. n. 602 del 1973 …………………………………………………………………………………. 188
4 Le Direttive del Riscossore: contenuto e applicazione ai fini della
concessione della rateizzazione del debito tributario …………………………. 191
5 La tutela del contribuente di fronte al diniego di rateizzazione del
Riscossore ……………………………………………………………………………………………………… 195
6 La decadenza dal beneficio e la ragioni ostative alla sua concessione …………………………………………………………………………………………………………………….. 198
CAPITOLO 9 LA RISCOSSIONE NEL CORSO DEL GIUDIZIO
1 Premessa ……………………………………………………………………………………………………….. 201
2 La riscossione frazionata ……………………………………………………………………………. 203
2.1 Tributi locali ……………………………………………………………………………………….. 207
2.1.1 ICI ed IMU ……………………………………………………………………………. 208
2.1.2 Tassa sui rifiuti ……………………………………………………………………. 211
2.1.3 Imposta comunale sulla pubblicità ……………………………….. 214
2.2 Dazi doganali ……………………………………………………………………………………… 214
3 Riscossione dopo il giudizio di primo grado: il problema della tutela
cautelare in appello …………………………………………………………………………………….. 216
3.1 Il sistema originario del d.lgs. n. 546 del 1992 …………………………… 217
INDICE
VIII
3.1.1 La tesi volta ad escludere la sussistenza di un potere di
inibitoria in capo alla commissione tributaria regionale .. 217
3.1.2 La tesi favorevole alla sussistenza della tutela cautelare in appello ……………………………………………………………………….. 221
3.1.3 L’intervento della corte costituzionale …………………………. 223
3.2 L’intervento del legislatore ordinario con il d.lgs. n. 156 del
2015 ……………………………………………………………………………………………………. 226
4 Definizione del giudizio e rimborso al contribuente delle somme corrisposte in eccedenza …………………………………………………………………………………. 228
CAPITOLO 10 LA RISCOSSIONE DEI CREDITI TRIBUTARI NEL CASO DI PROCEDURA CONCORSUALE A CARICO DEL
DEBITORE
1 La riscossione coattiva tributaria e la normativa concorsuale …………… 235
2 Il fallimento: cenni minimi …………………………………………………………………………. 237
3 La legittimazione dell’agente della riscossione nel fallimento ………….. 239
4 Il ricorso per la dichiarazione di fallimento …………………………………………….. 240
5 Il presupposto per la dichiarazione di fallimento ………………………………….. 240
6 Il requisito soggettivo (r.d. n. 267/1942) ………………………………………………… 241
6.1 L’imprenditore individuale ……………………………………………………………… 241
6.2 Le società commerciali …………………………………………………………………… 243
6.3 I poteri dell’agente della riscossione ……………………………………………. 243
7 L’ammissione dei crediti al passivo: fallimento e riscossione coattiva
tributaria ………………………………………………………………………………………………………… 244
8 La liquidazione giudiziale (d.lgs. n. 14/2019) ………………………………………… 247
9 L’imprenditore soggetto a liquidazione giudiziale ……………………………….. 248
10 I presupposti della liquidazione giudiziale ……………………………………………… 250
11 La prevenzione: le procedure di allerta …………………………………………………… 252
12 La procedura di liquidazione giudiziale: cenni ………………………………………. 253
13 La liquidazione giudiziale e l’agente della riscossione …………………………. 255
14 Il concordato nella disciplina fallimentare e nella riscossione coattiva
tributaria ………………………………………………………………………………………………………… 256
15 Le procedure di concordato di cui al d.lgs. 14/2019 e la riscossione
coattiva tributaria …………………………………………………………………………………………. 259
INDICE
IX
PARTE QUARTA L’ESPROPRIAZIONE FORZATA TRIBUTARIA
CAPITOLO 11 L’ESECUZIONE FORZATA PER CREDITI TRIBUTARI
1 Premessa ……………………………………………………………………………………………………….. 265
2 Natura …………………………………………………………………………………………………………….. 268
2.1 La tesi classica della natura amministrativa ……………………………….. 268
2.2 La tesi della natura giurisdizionale ……………………………………………….. 271
2.3 La tesi intermedia …………………………………………………………………………….. 274
3 I principali provvedimenti dell’agente della riscossione: il pignoramento e l’ordine di vendita ………………………………………………………………………… 275
4 (Segue). La surroga ……………………………………………………………………………………… 277
CAPITOLO 12 ESPROPRIAZIONE MOBILIARE
1 L’espropriazione mobiliare quale forma di esercizio dell’esecuzione
coattiva tributaria …………………………………………………………………………………………. 279
2 Gli atti preparatori dell’espropriazione forzata tributaria …………………….. 281
3 Il pignoramento mobiliare …………………………………………………………………………. 282
4 Il procedimento di espropriazione mobiliare …………………………………………. 289
5 Assegnazione e vendita ……………………………………………………………………………… 293
CAPITOLO 13 ESPROPRIAZIONE FORZATA DI BENI MOBILI REGISTRATI
1 Assenza di una disciplina dedicata …………………………………………………………… 297
2 Esecuzione forzata su autoveicoli ……………………………………………………………. 298
2.1 Gli autoveicoli: da beni mobili a beni mobili registrati ……………… 298
2.2 Uno strumento alternativo: l’art. 521-bis c.p.c. ………………………….. 299
2.3 Le diverse forme di pignoramento di veicoli a motore e l’esecuzione coattiva fiscale …………………………………………………………………… 300
3 Espropriazione forzata di navi e aeromobili …………………………………………… 317
3.1 Riscossione coattiva di crediti tributari e normativa speciale per
le navi e gli aeromobili …………………………………………………………………….. 317
3.2 Codice della navigazione, codice di procedura civile e d.P.R. 29
settembre 1973, n. 602 ………………………………………………………………….. 318
3.3 Codice della navigazione e giurisdizione italiana ………………………. 319
3.4 I beni oggetto di pignoramento: navi, galleggianti, loro parti …. 321
INDICE
X
3.5 I beni oggetto di pignoramento: l’aeromobile e le sue pertinenze …………………………………………………………………………………………………………. 323
3.6 Beni non pignorabili: navi e galleggianti ……………………………………… 324
3.7 Beni non pignorabili: aeromobili ……………………………………………………. 326
3.8 Competenza per la procedura esecutiva …………………………………….. 327
3.9 I soggetti passivi dell’esecuzione ………………………………………………….. 328
3.10 Codice della navigazione e d.P.R. n. 602/1973: normativa applicabile ………………………………………………………………………………………………. 330
3.11 Il pignoramento di navi e aeromobili. Normativa di riferimento … 332
3.12 Il pignoramento di aeromobili, loro parti e pertinenze …………….. 337
3.13 L’amministrazione della nave o dell’aeromobile ……………………….. 337
3.14 La procedura di esecuzione …………………………………………………………… 340
3.15 L’opposizione all’esecuzione …………………………………………………………. 342
3.16 L’opposizione agli atti esecutivi …………………………………………………….. 343
3.17 L’opposizione di terzo ……………………………………………………………………… 343
3.18 Sospensione ed estinzione della riscossione coattiva relativa a
navi e aeromobili ………………………………………………………………………………. 344
CAPITOLO 14 IL PIGNORAMENTO PRESSO TERZI
1 Il pignoramento presso terzi nell’espropriazione forzata ordinaria ….. 347
2 Il pignoramento presso terzi nella riscossione esattoriale: l’ordine di
pagamento diretto ………………………………………………………………………………………. 355
3 Confronto con il pignoramento presso terzi disciplinato dal codice di
procedura civile ……………………………………………………………………………………………. 358
4 Limiti di pignorabilità …………………………………………………………………………………… 363
5 Opposizioni esecutive …………………………………………………………………………………. 365
CAPITOLO 15 ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE
1 L’espropriazione immobiliare nel modello di cui al codice di procedura civile …………………………………………………………………………………………………………… 373
2 Espropriazione immobiliare ordinaria ed espropriazione tributaria:
aspetti comuni e divergenze …………………………………………………………………….. 377
3 Il giudice dell’esecuzione e il “concessionario” …………………………………….. 381
4 Il pignoramento immobiliare nell’espropriazione tributaria: l’avviso al
debitore ………………………………………………………………………………………………………….. 382
5 L’avviso riguardante la conversione del pignoramento ………………………. 390
6 L’avvertimento relativo all’opposizione all’esecuzione ……………………….. 392
INDICE
XI
7 La conversione e la riduzione del pignoramento …………………………………. 394
7.1 Trascrizione dell’atto di pignoramento ……………………………………….. 396
8 Notificazione dell’atto di pignoramento …………………………………………………. 400
9 Le condizioni ostative all’espropriazione immobiliare fiscale …………….. 402
10 L’ipoteca come atto necessariamente preordinato all’espropriazione
immobiliare tributaria …………………………………………………………………………………. 408
11 L’oggetto del pignoramento immobiliare ………………………………………………. 411
11.1 I beni immobili …………………………………………………………………………………… 411
11.2 L’estensione del pignoramento immobiliare (art. 2912 c.c.) ….. 414
11.3 Le pertinenze …………………………………………………………………………………….. 415
11.4 Beni immobili con vincolo di destinazione: art. 2645-ter ………… 417
11.5 Beni immobili con vincolo di destinazione: il trust ……………………. 418
11.6 Beni immobili con vincolo di destinazione: il fondo patrimoniale …………………………………………………………………………………………………………… 419
11.7 Beni immobili con vincolo di destinazione: art. 2929-bis c.c. …. 421
11.8 Beni oggetto della comunione legale tra coniugi ……………………… 423
11.9 L’immobile assegnato al coniuge nella separazione e nel divorzio ………………………………………………………………………………………………………… 425
11.10 Beni ereditari ……………………………………………………………………………………… 427
11.11 Immobili abusivi ………………………………………………………………………………… 428
11.12 Immobili di interesse storico e artistico ………………………………………. 429
11.13 Pignoramento di diritti reali parziari …………………………………………….. 430
12 Trascrizione del pignoramento e usucapione ……………………………………….. 431
13 Limitazione dell’espropriazione ………………………………………………………………… 433
14 Intervento ……………………………………………………………………………………………………… 434
15 La custodia dell’immobile pignorato ……………………………………………………….. 437
16 Pubblicazione dell’avviso di vendita ………………………………………………………… 442
17 Prezzo base per la vendita all’incanto ……………………………………………………… 444
18 Cauzione ………………………………………………………………………………………………………… 445
19 Vendita all’incanto dell’immobile pignorato ………………………………………….. 446
20 Offerte per persona da nominare. Offerte in aumento dopo l’incanto . 448
21 Vendita ad opera del debitore …………………………………………………………………… 451
22 Aggiudicazione, versamento del prezzo, distribuzione della somma
ricavata …………………………………………………………………………………………………………… 451
23 Assegnazione allo Stato ……………………………………………………………………………… 453
CAPITOLO 16 OPPOSIZIONE ALL’ESECUZIONE
1 Premessa ……………………………………………………………………………………………………….. 455
2 Il sistema originario del Testo Unico sulla riscossione ………………………… 465
INDICE
XII
3 Le successive modifiche normative ………………………………………………………… 469
4 I nodi irrisolti e la sentenza n. 114 del 2018 della Corte Costituzionale . 472
5 La successiva giurisprudenza di legittimità ……………………………………………. 478
CAPITOLO 17 OPPOSIZIONE AGLI ATTI ESECUTIVI
1 Giudice ordinario e Commissioni tributarie ……………………………………………. 481
2 Opposizione agli atti esecutivi nell’esecuzione ordinaria e nell’esecuzione coattiva tributaria ……………………………………………………………………………… 486
3 La proposizione dell’opposizione …………………………………………………………….. 488
4 Il procedimento ……………………………………………………………………………………………. 490
5 L’udienza di comparizione …………………………………………………………………………. 492
6 La prosecuzione del giudizio …………………………………………………………………….. 494
7 Non impugnabilità della sentenza ……………………………………………………………. 495
CAPITOLO 18 L’OPPOSIZIONE DI TERZI
1 L’opposizione di terzi: nozione e ambito applicativo …………………………… 497
2 La legittimazione attiva ………………………………………………………………………………. 499
3 La legittimazione passiva …………………………………………………………………………… 500
4 Il termine di proposizione dell’opposizione …………………………………………… 501
5 Il ricorso e la fase sommaria ………………………………………………………………………. 502
6 Il giudizio di merito ……………………………………………………………………………………… 503
7 La prova del diritto del terzo ……………………………………………………………………… 503
Indice analitico ………………………………………………………………………………………………………. 507

DESCRIZIONE:

Il volume costituisce una guida nella complessa materia della riscossione dei crediti tributari, attraversata negli ultimi anni da significative riforme normative ed evoluzioni giurisprudenziali.

Tra queste particolare rilievo assumono l’istituzione dell’Agenzia della riscossione, impugnabilita’ dell’estratto di ruolo e l’ampliamento della tutela del contribuente in sede esecutiva.

 

53,00 50,35

53,00 50,35

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com