Il tuo carrello

In offerta!

LA TUTELA DEI CREDITORI TRA ALLERTA PRECOCE E RESPONSABILITA'

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

Tempi di spedizione: 2/3 giorni lavorativi

Anno pubblicazione: 2021

Editore: La Tribuna

Autore: Massimo Fabiani,Salvo Leuzzi

 

33,25

APPROFONDISCI

Descrizione:

Lo Speciale affronta un tema cruciale nel panorama delle crisi d’impresa, quello del rapporto tra gestione e responsabilità.
Da tempo è diffusa, anche in ambito sovranazionale, la cultura dell’early warning e proprio in questa direzione è necessario stabilire un filo conduttore tra incentivi ad una tempestiva emersione della crisi e successive responsabilità di coloro che hanno amministrato. Il volume si propone, proprio, un dialogo tra condotte
virtuose, omissioni e responsabilità.

Indice:

Presentazione……………………………………………………………….. pag. VII
CAPITOLO I – LA SCOMMESSA DELL’ALLERTA:
INQUADRAMENTO, REGOLE, CRITICITÀ
(Salvo Leuzzi)
1. Lo scenario……………………………………………………………… col. 1
2. Le ragioni dell’allerta……………………………………………. » 2
2.1. La positivizzazione della crisi…………………… » 5
3. Gli strumenti di allerta: natura e ambito…………. » 6
4. L’allerta interna………………………………………………………. » 8
5. L’allerta esterna……………………………………………………… » 10
6. La nomenclatura della crisi: gli indicatori e i
fondati indizi di crisi……………………………………………… » 11
6.1. Gli squilibri e il ruolo degli indici …………….. » 13
6.2. Gli indici standardizzati……………………………… » 14
6.3. Gli indici del CNDCEC……………………………….. » 15
6.4. Gli indici personalizzati……………………………… » 17
6.5. I ritardi significativi e reiterati nei pagamenti……………………………………………………………….. » 19
6.6. Le variazioni negli affidamenti bancari …. » 19
6.7. L’indicizzazione della crisi e il diritto
emergenziale………………………………………………… » 20
7. Le misure premiali………………………………………………… » 21
8. Il nuovo volto degli organi di controllo……………. » 22
9. La valutazione unitaria degli indici ………………….. » 25
10. La segnalazione motivata…………………………………… » 25
11. L’incidenza del diritto unionale …………………………. » 25
12. Gli assetti organizzativi adeguati……………………… » 27
12.1. Relatività della nozione di adeguatezza .. » 30
13. Il tertium genus del controllo di adeguatezza
organizzativa ………………………………………………………….. » 31
14. L’insorgenza degli obblighi segnaletici dei
controllori e la “preallerta”………………………………….. » 31
15. I principi sulla responsabilità degli organi di
controllo e l’esonero ex art. 15, 3° comma,
c.c.i.i. …………………………………………………………………………. » 33
15.1. La responsabilità da segnalazione erronea o abusiva……………………………………………….. » 35
16. L’iter procedimentale dell’allerta: l’audizione… » 37
16.1. Il coinvolgimento dei creditori…………………. » 39
17. Le misure protettive ex art. 20 c.c.i.i. ……………….. » 39
18. Il pubblico ministero…………………………………………….. » 44
19. Gli OCRI…………………………………………………………………… » 45
20. L’esordio problematico dei meccanismi di allerta…………………………………………………………………………… » 48
CAPITOLO II – LE AZIONI DI RESPONSABILITÀ
VERSO GLI ORGANI SOCIALI DOPO IL CODICE
DELLA CRISI
(Massimo Fabiani)
Preambolo……………………………………………………………………… » 53
Sezione I
1 L’art. 2476 c.c. nella riforma societaria del
2003………………………………………………………………………….. » 54
2. Le prime letture……………………………………………………… » 56
2.1. Gli argomenti normativi spesi per giustificare l’azione dei creditori sociali…………… » 63
2.2. Un approccio diverso: la tutela della garanzia patrimoniale e l’eccezionalità della estensione dei patrimoni responsabili » 69
3. La soluzione contenuta nel d.leg. 14 febbraio 2019, n. 14 ……………………………………………. col. 71
3.1. La pluralità dei creditori…………………………….. » 72
3.2. La legittimazione del singolo creditore…. » 74
3.3. L’insufficienza patrimoniale………………………. » 75
3.4. Il limite sostanziale del beneficium
excussionis…………………………………………………….. » 79
3.5. La condizione dell’azione, l’interesse ad
agire e la fattispecie costitutiva ………………. » 80
3.6. La misura del danno del singolo creditore » 81
3.7. La prescrizione dell’azione……………………….. » 84
3.7.1. Prescrizione ed eventi rilevanti ……… » 87
4. Il valore della nuova norma ai fini dell’applicazione ai casi precedenti ………………………………………. » 89
5. Le conseguenze per le azioni promosse nel
contesto delle procedure di regolazione della
crisi di impresa e dell’insolvenza ……………………… » 89
6. Le azioni nella liquidazione giudiziale …………….. » 90
6.1. Le azioni nel concordato preventivo……… » 97
6.1.1. Rapporti fra azione di responsabilità e concordato preventivo nella
legge fallimentare ……………………………… » 98
6.1.2. Azione di responsabilità nel concordato e legittimazione ………………….. » 101
6.2. Le azioni nel concordato dopo il codice
della crisi e dell’insolvenza……………………….. » 104
Sezione II
7. Il codice civile e la quantificazione del danno
nelle azioni di responsabilità sociali………………… » 108
8. La semplificazione giurisprudenziale della differenza fra attivo e passivo fallimentare…………. » 109
9. Il superamento del criterio sommario e le difficoltà di misurazione del danno ………………………. » 110
10. Il danno da indebita prosecuzione dell’attività
d’impresa ………………………………………………………………… » 111
11. La teoria dei cc.dd. netti patrimoniali………………… » 114
11.1. Il deficit patrimoniale nella visione delle
sezioni unite della Corte di cassazione…. » 115
11.2. Il consolidamento della tesi dei “netti patrimoniali”………………………………………………………. » 120
11.3 Le critiche ……………………………………………………… » 121
12. L’intervento del legislatore …………………………………. » 122
13. La ratio della scelta di dettare criteri di quantificazione del danno……………………………………………. » 124
14. Il perimetro di applicazione della nuova disciplina ………………………………………………………………………….. » 126
15. I patrimoni netti a confronto………………………………. » 132
15.1. Il patrimonio netto all’apertura del concorso……………………………………………………………….. » 132
15.2. Il patrimonio netto rettificato al momento del verificarsi della causa di scioglimento……………………………………………………………… » 133
16. Il criterio residuale della differenza fra saldi
attivi e passivi della procedura………………………….. » 134
16.1. La misurazione del passivo accertato e
dell’attivo calcolabile al netto o al lordo
delle azioni di inefficacia …………………………… » 137
17. L’accertamento del danno nel processo ………… » 138
18. Conclusioni …………………………………………………………….. » 139

33,25

33,25

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com