Il tuo carrello

In offerta!

L'ABUSO DI UFFICIO

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

autore: Sergio Perongini

editore: Giappichelli

anno di pubblicazione: gennaio 2021

pagine: 228

32,00 30,40

APPROFONDISCI

Contributo a una interpretazione conforme alla Costituzione.

Con una proposta di integrazione della riforma introdotta dalla legge n.120/2020

La ricerca si prefigge due obbiettivi: formulare il reato di abuso di ufficio in ossequio alla Costituzione e, in particolare, al principio di tassatività, di determinatezza e di prevedibilità della fattispecie penale; precludere definitivamente interpretazioni estensive ed elusive della fattispecie penale. A tal fine è necessario riformare il reato di abuso di ufficio utilizzando il criterio selettivo della specifica indicazione delle fonti violate, quello selettivo della puntuale indicazione dei provvedimenti invalidi e quello della precisa enucleazione delle patologie che lo affliggono. Inoltre, per arginare la tendenza giurisprudenziale a estendere l’interpretazione dell’impianto normativo oltre i confini che il legislatore ha stabilito, è necessario precisare che non integrano il reato di abuso di ufficio la violazione di legge indiretta e mediata, quella che consiste nella violazione di principi giuridici, di principi costituzionali, di eccesso di potere e di norme procedimentali e formali. L’intenzionalità deve costituire oggetto di prova diretta, vale a dire di prova non desunta dagli altri elementi della fattispecie penale astratta.

32,00 30,40

32,00 30,40

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com