Il tuo carrello

In offerta!

L'ASSENZA DELL'IMPUTATO

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

Tempi di spedizione 2/3 giorni lavorativi

Autore: Eleonora Anna Alexandra Dei-Cas

Editore: GIAPPICHELLI

Anno di pubblicazione: 2021

Pagg: 502

65,00 61,75

APPROFONDISCI

DESCRIZIONE:

Il volume indaga la riforma – avvenuta con legge 28 aprile 2014, n. 67 – che ha condotto all’abrogazione del tradizionale istituto della contumacia, a favore di una “nuova assenza”, con l’intento di verificare se la stessa sia riuscita a realizzare la finalità di deflazione processuale, da un lato, e di rispetto degli standard del “giusto processo in assenza”, dall’altro lato. La disamina, ripercorsa l’evoluzione storica che ha interessato la disciplina, fornisce alcuni spunti in chiave comparatistica, utili a delineare possibili alternative in prospettiva de iure condendo. Infine, vengono considerate le ripercussioni del rinnovato assetto normativo sui riti disciplinati extra codicem.

INDICE:

EZIONE PRIMA
PROFILI STORICO-COMPARATISTICI
PARTE I
EVOLUZIONE NORMATIVA
CAPITOLO I
ORIGINE DELL’ISTITUTO
1. Considerazioni introduttive 3
2. L’assenza del reo nella legislazione antica: dal principio ne
absens damnetur alla condanna in effigie 6
3. La contumacia nel codice del 1865 8
4. Lineamenti del giudizio contumaciale nel codice del 1913 12
5. Peculiarità del processo contumaciale nel codice Rocco 17
6. La tenuta della disciplina del giudizio contumaciale dinanzi
ai principi costituzionali … 26
7. Segue: … e sovranazionali 28
8. I progetti di riforma del codice di rito 30
9. La scelta “imposta” da Strasburgo 33
10. Cenni alla disciplina della contumacia e dell’assenza nell’impianto originario del c.p.p. 1988 36
Indice
VI
pag.
CAPITOLO II
LE MODIFICHE AL CODICE DEL 1988
1. La contumacia all’indomani della legge Carotti 47
2. Le condanne della Corte europea successive all’emanazione del codice del 1988 53
3. La legge 22 aprile 2005, n. 60 58
CAPITOLO III
SVILUPPI SOVRANAZIONALI
1. Cenni all’impatto dei procedimenti in absentia sulla cooperazione internazionale 65
2. I procedimenti in absentia nell’ambito della decisione quadro 2002/584 GAI istitutiva del mandato d’arresto europeo
e della legge 22 aprile 2005, n. 69 69
3. La decisione quadro 2009/299 GAI e il d.lgs. 15 febbraio
2016, n. 31 79
4. Il caso Melloni 90
5. La direttiva sul diritto di presenziare al processo nei procedimenti penali 95
PARTE II
PROFILI COMPARATISTICI
CAPITOLO I
MODELLI PARTECIPATIVI COMPARATI
1. Premessa 105
2. Il tramonto del jugement par contumace, a favore del jugement par défaut riformato, in Francia 109
3. Il processo in assenza, solo se unavoidable, nel trial on indictment inglese 119
Indice
VII
pag.
4. La sospensione del dibattimento, per non comparizione dell’imputato, in Germania 129
5. La scelta prevalentemente inibitoria spagnola: la rebeldía e
la sospensione del processo 137
SEZIONE SECONDA
DIRITTO VIGENTE
CAPITOLO I
DALLA CONTUMACIA ALL’ASSENZA:
LA RINUNCIA A PRESENZIARE
E GLI INDICI SINTOMATICI
1. L’impianto della riforma 149
2. L’assente “davvero” consapevole: la rinuncia a partecipare
e la notificazione a mani proprie 152
3. L’assente “presunto consapevole”: gli indici sintomatici di
conoscenza 161
4. Segue: la dichiarazione e l’elezione di domicilio 167
5. Segue: la domiciliazione “assentita” presso il difensore d’ufficio 173
6. Segue: l’applicazione di una misura cautelare o precautelare 178
7. Segue: la nomina del difensore di fiducia 182
8. Segue: considerazioni complessive sugli indici sintomatici 185
9. I casi innominati: la conoscenza certa desunta aliunde 190
10. Segue: la volontaria sottrazione 199
11. Segue: la latitanza 202
12. La dichiarazione di procedersi in assenza 207
13. Il venir meno dell’estratto contumaciale 215
Indice
VIII
pag.
CAPITOLO II
LA SOSPENSIONE PER IRREPERIBILITÀ
1. La sospensione del “procedimento” … 221
2. Segue: … nei confronti dell’“irreperibile” 227
3. Una nuova ipotesi di sospensione: casi, forma ed effetti 232
4. Atti consentiti durante la sospensione del processo. L’assunzione delle prove non rinviabili: i casi 242
5. Segue: … le forme 253
6. Segue: … le nuove ricerche 259
7. Segue: … gli adempimenti informativi 261
8. Sospensione del processo e sospensione della prescrizione 262
CAPITOLO III
I RIMEDI
Parte I
I RIMEDI ORDINARI
1. La revoca dell’ordinanza di cui all’art. 420 bis c.p.p.: i casi 267
2. Segue: le conseguenze della revoca 277
3. La revoca dell’ordinanza di sospensione del processo 283
4. Le modifiche del giudizio d’appello … 289
5. Segue: sulla regressione in appello al giudice di primo grado … i casi 292
6. Segue: gli effetti della regressione 300
7. L’annullamento con rinvio disposto dalla Corte di cassazione 303
Parte II
LA RESCISSIONE DEL GIUDICATO
1. La rescissione del giudicato quale rimedio “di chiusura” del
sistema dell’assenza riformata 308
Indice
IX
pag.
2. Peculiarità dell’istituto e raffronto con la revisione “europea” 323
3. Competenza funzionale 329
4. Legittimazione soggettiva e oggetto dell’impugnazione 335
5. Presentazione dell’istanza 344
6. Onere probatorio 349
7. Ulteriori aspetti procedurali 355
8. Conseguenze dell’accoglimento della richiesta di rescissione: la sorte delle prove precedentemente formate e il divieto
di reformatio in peius 360
9. Segue: ulteriori conseguenze: la sospensione dell’esecuzione della sentenza e l’impugnabilità della decisione 367
10. Considerazioni conclusive sulla “nuova assenza” 372
SEZIONE TERZA
MODELLI PARTECIPATIVI
DIFFERENZIATI
CAPITOLO I
L’APPLICAZIONE DELL’ASSENZA
RIFORMATA NEI MODELLI
PROCEDIMENTALI ALTERNATIVI
1. Premessa 383
2. Il rito minorile 387
3. Il rito penale avanti al giudice di pace 400
4. Il procedimento “penale” agli enti 408
5. Il procedimento di prevenzione 428
Bibliografia 441

65,00 61,75

65,00 61,75

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com