Il tuo carrello

In offerta!

LE PROVE DIGITALI NEL PROCESSO CIVILE

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

Tempi di spedizione 2/3 giorni lavorativi

Autore: Alessandro d’Arminio Monforte Matteo Rocchi

Editore: PACINI GIURIDICA

Anno di pubblicazione: 2021

Pagg: 254

24,00 22,80

APPROFONDISCI

DESCRIZIONE:

Fotografie digitali, messaggi istantanei, e-mail, pagine web, contratti stipulati on-line e, più in generale, documenti informatici: sono questi i nuovi mezzi di prova, protagonisti ormai indiscussi nel processo civile dell’era digitale.

Obiettivo dell’opera è, dunque, fornire a tutti i professionisti dell’area legale gli strumenti per comprendere e distinguere i vari mezzi di prova informatici che possono fare ingresso ed essere utilizzati in un giudizio civile.

Il volume, dopo una panoramica introduttiva sugli elementi che compongono la prova informatica, si diffonde sull’efficacia delle diverse tipologie di prove digitali, per poi soffermarsi sulle relative modalità di acquisizioneproduzione e contestazione.

Nella consapevolezza dell’importanza dei dettami della c.d. digital forensics, l’opera è completata da un’intera sezione dedicata all’informatica forense e destinata a fornire agli operatori del diritto le conoscenze sulle tecniche di individuazione, acquisizione e conservazione delle prove digitali, atte ad assicurarne, in particolare, l’integrità, la genuinità e la sicurezza.

Al fine di agevolare il lettore, correda il volume un pratico glossario, con la descrizione dei termini giuridico-informatici d’uso comune.

INDICE:

Introduzione
di Arturo Maniaci………………………………… . p. 11
1. L’era tecnologica e i suoi artefatti………………………. .» 11
2. Un mondo a forma di datasfera e le più significative novità digitali ….. .» 12
3. La transizione dagli atomi ai bit in campo probatorio: implicazioni ….. .» 16
4. Le prove digitali come banco di prova dei giuristi…………….. .» 21
Capitolo I
La composizione del mezzo di prova informatico……….. .» 23
di Alessandro d’Arminio Monforte
1. Il concetto giuridico di bit…………………………… .» 23
1.1. Il dato informatico …………………………… .» 27
2. Il documento informatico …………………………… .» 28
3. Le firme elettroniche e la paternità del documento informatico ……… .» 33
3.1. (segue) La firma elettronica “semplice” (“debole” o “leggera”)….. .» 35
3.1.1. (segue) Account, username e password …………… .» 37
3.2. (segue) La firma elettronica avanzata (FEA) …………….. .» 41
3.2.1. (segue) La firma grafometrica (con i requisiti della firma
elettronica avanzata)…………………………… .» 42
3.3. (segue) La firma elettronica qualificata (FEQ) ……………. .» 44
3.4. La firma digitale …………………………….. .» 45
3.4.1. (segue) I certificati di firma …………………… .» 46
3.4.2. (segue) Gli obblighi del titolare del dispositivo di firma ….. .» 49
3.4.3. (segue) La funzione di hash e la rilevazione delle modifiche del
documento informatico …………………………. .» 50
3.4.4. (segue) La crittografia e le tecniche crittografiche ……… .» 51
3.4.5. (segue) La validazione temporale ………………. .» 54
4. La blockchain e gli smart contract ……………………… .» 56
5. La trasmissione dei dati e dei documenti informatici …………… .» 61
5.1. (segue) La rete Internet…………………………. .» 61
5.2. (segue) La Posta Elettronica Ordinaria (PEO) ……………. .» 62
5.3. (segue) La Posta Elettronica Certificata (PEC) ……………. .» 65
6. I supporti di memorizzazione ………………………… .» 68
8 L e prove digitali nel processo civile
6.1. (segue) I supporti di memorizzazione fisici……………… .» 68
6.2. (segue) I supporti di memorizzazione virtuali: il cloud ………. .» 71
Capitolo II
I mezzi di prova informatici e la loro efficacia …………. .» 75
di Alessandro d’Arminio Monforte
1. I documenti informatici…………………………….. .» 75
2. Il documento informatico non sottoscritto elettronicamente………… .» 77
2.1. (segue) Le immagini, gli screenshot e i video digitali ……….. .» 82
2.2. (segue) La pagina web ………………………… .» 83
3. Le copie e i duplicati informatici ………………………. .» 85
3.1. (segue) Le copie informatiche di documenti analogici (art. 22, co. 1,
CAD) ……………………………………… .» 86
3.2. (segue) Le copie per immagine su supporto informatico di documenti
analogici (art. 22, co. 2 e 3, CAD) ……………………. .» 87
3.3. (segue) Le copie realizzate su supporto analogico di documenti
informatici (art. 23 CAD) ………………………….. .» 88
3.4. (segue) I duplicati e le copie informatiche di documenti informatici (art.
23-bis CAD)………………………………….. .» 91
4. Il documento informatico sottoscritto con firma elettronica “semplice”
(“debole” o “leggera”)………………………………. .» 92
4.1. (segue) I messaggi di Posta Elettronica Ordinaria (PEO) e Certificata
(PEC) ……………………………………… .» 98
4.2. (segue) SMS e messaggi trasmessi attraverso servizi di messaggistica
istantanea …………………………………… .» 106
4.3. (segue) I messaggi inviati nelle chat dei social network ……… .» 107
5. Il documento informatico sottoscritto con firma elettronica avanzata ….. .» 109
6. Il documento informatico sottoscritto con firma elettronica qualificata o
digitale……………………………………….. .» 113
7. Il documento informatico sottoscritto con firma elettronica autenticata …. .» 115
8. L’atto pubblico informatico ………………………….. .» 117
9. Le convenzioni tra le parti sull’efficacia probatoria delle firme elettroniche . .» 119
10. Le prove informatiche costituende …………………….. .» 120
10.1. (segue) L’ispezione giudiziale ……………………. .» 123
10.2. (segue) L’esperimento giudiziale ………………….. .» 124
I ndice 9
Capitolo III
L’acquisizione, la produzione e la contestazione della prova
informatica …………………………………… .» 127
di Alessandro d’Arminio Monforte
1. L’acquisizione della prova informatica …………………… .» 127
1.1. (segue) Il problema della ripetibilità degli accertamenti sui dati digitali» 131
2. Le modalità di produzione della prova informatica ……………. .» 132
2.1. (segue) L’acquisizione e la produzione della pagina web…….. .» 135
3. Le modalità di contestazione del documento informatico non sottoscritto
elettronicamente ………………………………….. .» 137
3.1. (segue) La contestazione delle immagini, degli screenshot e dei video
digitali …………………………………….. .» 140
3.2. (segue) La contestazione della pagina web …………….. .» 142
4. La contestazione del documento informatico sottoscritto con firma elettronica
“semplice” (“debole” o “leggera”) ……………………….. .» 143
4.1. (segue) La contestazione dei messaggi di Posta Elettronica Ordinaria
(PEO) ……………………………………… .» 145
4.2. (segue) La contestazione degli SMS e dei messaggi di corrispondenza
istantanea …………………………………… .» 146
5. La contestazione del documento informatico sottoscritto con firma elettronica
avanzata ……………………………………… .» 148
5.1. (segue) La contestazione del documento informatico sottoscritto con
firma grafometrica (avanzata) ……………………….. .» 149
6. La contestazione del documento informatico sottoscritto con firma elettronica
qualificata o digitale ……………………………….. .» 151
7. La contestazione della perizia informatica …………………. .» 158
Capitolo IV
L’acquisizione e la contestazione della prova informatica:
profili di digital forensics …………………………… .» 165
di Matteo Rocchi
1. L’individuazione della prova informatica ………………….. .» 166
2. L’acquisizione della prova informatica …………………… .» 168
2.1. (segue) Ripetibilità e irripetibilità dell’acquisizione…………. .» 170
2.2. (segue) L’acquisizione dei documenti informatici locali ………. .» 172
2.2.1. (segue) Architettura degli elaboratori e sistemi operativi (cenni) .» 172
2.2.2. (segue) Il writeblocker ……………………… .» 176
2.2.3. (segue) La copia forense ……………………. .» 177
2.3. (segue) L’acquisizione dei documenti informatici remoti ……… .» 180
2.3.1. (segue) Architettura delle reti di calcolatori (cenni)……… .» 180
10 L e prove digitali nel processo civile
2.3.2. Le indagini on-line e la copia forense di dati remoti ……. .» 185
3. (segue) Le modalità di produzione della prova informatica: pagine web,
cloud e sistemi di messaggistica, e-mail e file…………………. .» 187
3.1. L’acquisizione forense di pagina web………………… .» 187
3.2. L’acquisizione forense di dati cloud e sistemi di messaggistica basati
su cloud ……………………………………. .» 189
3.3. L’acquisizione forense di e-mail e file ………………… .» 190
4. La contestazione della prova informatica………………….. .» 194
4.1. La contestazione giuridico-informatica del documento informatico non
sottoscritto elettronicamente …………………………. .» 197
4.2. La contestazione giuridico-informatica del documento informatico
sottoscritto con firma elettronica “semplice” (“debole” o “leggera”) ….. .» 199
4.3. La contestazione giuridico-informatica del documento informatico
sottoscritto con firma elettronica avanzata, qualificata o digitale……. .» 200
5. Le prove informatiche artefatte. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .» 202
6. Il ruolo del Consulente Tecnico d’Ufficio e di Parte ……………. .» 205
7. La blockchain forensics ……………………………. .» 207
7.1. Labeling …………………………………. .» 209
7.2. Clustering ………………………………… .» 210
7.3. Mixnet recognition …………………………… .» 211
7.4. Gli sviluppi futuri della blockchain al servizio dell’informatica forense. » 211
Glossario…………………………………….. .» 215
Bibliografia…………………………………… .» 247

24,00 22,80

24,00 22,80

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com