Il tuo carrello

LIBRERIA E FORMAZIONE GIURIDICA

Sempre aggiornati con la newsletter

In offerta!

MANUALE DI DIRITTO TRIBUTARIO

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

autore: Mauro Beghin-Francesco Tundo

editore: Giappichelli

anno di pubblicazione: ott20

pagine: 552

45,00 42,75

APPROFONDISCI

Indice Sommario
Prefazione alla prima edizione XIX
Capitolo I
Il diritto tributario.
I tributi e le altre entrate pubbliche
Mauro Beghin
1.1. Il diritto tributario e le aggregazioni sociali 1
1.2. Le entrate pubbliche non tributarie 3
1.3. Il tributo 5
1.4. Le tasse e le imposte. La tipologia delle imposte 7
1.5. Le altre entrate tributarie (monopoli, contributi, tributi speciali e entrate indennitarie) 12
Capitolo II
I princìpi
Mauro Beghin
2.1. I princìpi fondamentali 15
2.2. L’uguaglianza formale 16
2.3. L’uguaglianza sostanziale 19
2.4. I condoni tributari 20
2.5. La ragionevolezza 22
2.6. La capacità contributiva 24
2.7. (Segue). Il presupposto dell’imposta e la disponibilità di denaro 25
2.8. (Segue). Il minimo vitale 26
2.9. (Segue). L’effettività degli indicatori di capacità contributiva
e le presunzioni legali 29
2.10. (Segue). L’irretroattività della disposizione tributaria sostanziale 31
2.11. (Segue). L’accollo e la traslazione dell’imposta 34
2.12. La progressività 35
2.13. (Segue). La “flat tax” 38
2.14. (Segue). Gli effetti dell’inflazione 40
2.15. (Segue). Lo splitting 41
Capitolo III
La riserva di legge e le fonti del diritto tributario
Francesco Tundo
3.1. Il principio costituzionale della riserva di legge 43
3.2. La giustificazione del principio e il suo carattere relativo 46
3.3. Le fonti parallele del diritto tributario 49
3.3.1. La decretazione d’urgenza e i suoi abusi 50
3.3.2. Abuso del ricorso alla fiducia 52
3.3.3. I c.d. “maxiemendamenti” e i provvedimenti omnibus 53
3.4. Le disposizioni tributarie sostanziali, procedimentali, sanzionatorie e agevolative. Le esenzioni e le esclusioni. Le disposizioni sulle prove 55
3.5. Le convenzioni internazionali 59
3.6. Le fonti dell’Unione Europea. La limitazione della sovranità
nazionale e (in breve) le vicende del trattato istitutivo della
comunità economica europea. Le fonti primarie e secondarie 60
3.7. Le leggi tributarie regionali 64
3.8. Le circolari, le risoluzioni, le note, le istruzioni ed i comunicati-stampa dell’Amministrazione finanziaria; i c.d. “principi
di diritto” dell’Agenzia 65
3.9. Le sentenze della Corte costituzionale 67
Capitolo IV
L’interpretazione della legge
Francesco Tundo
4.1. L’interpretazione delle disposizioni e l’applicazione del diritto 69
4.2. Gli argomenti dell’interpretazione. L’interpretazione lessicale 70
4.3. L’interpretazione logica 71
4.4. L’interpretazione adeguatrice e la tassazione in base ai princìpi 72
4.5. Interpretazione restrittiva, interpretazione estensiva e analogia 73
4.6. I soggetti chiamati a interpretare le disposizioni tributarie 75
4.6.1. L’interpretazione dell’Amministrazione finanziaria 76
4.6.1.1. I poteri “persuasivi” ed “espansivi” dell’Amministrazione 77
4.6.2. L’interpretazione del contribuente: il diritto di interpello c.d. “ordinario” 82
4.6.3. L’interpretazione giurisprudenziale e la funzione nomofilattica (profili critici) 85
4.6.4. L’interpretazione del legislatore (le leggi di interpretazione autentica) 86
Capitolo V
Le istituzioni amministrative e i soggetti
chiamati al pagamento del tributo
Mauro Beghin
5.1. Le istituzioni amministrative tributarie e i soggetti passivi del
tributo 91
5.2. Le istituzioni amministrative tributarie 92
5.3. I soggetti passivi del tributo 97
5.4. Il contribuente di fatto e di diritto 98
5.5. Gli obbligati solidali paritari 100
5.6. I coobbligati dipendenti illimitati 102
5.7. I coobbligati dipendenti limitati 105
5.8. I sostituti d’imposta 108
5.9. Il contrasto di interessi tra sostituto e sostituito e la funzione
della ritenuta fiscale 113
5.10. La sostituzione totale e la sostituzione parziale 116
5.11. (Segue). La certificazione unica 120
5.12. (Segue). Sostituzione tributaria e valore aggiunto 122
Capitolo VI
La dichiarazione tributaria
Mauro Beghin
6.1. L’obbligo della dichiarazione 125
6.2. Le dichiarazioni periodiche e una tantum 126
6.3. La natura della dichiarazione tributaria 127
6.4. La dichiarazione integrativa a favore del contribuente 128
6.5. Il ravvedimento operoso 131
6.6. La liquidazione dell’imposta 134
6.7. Il controllo formale della dichiarazione 136
6.8. La dichiarazione dei redditi precompilata 138
6.9. Gli incentivi alla tax compliance e la cooperative compliance 139
Capitolo VII
L’evasione tributaria
Mauro Beghin
7.1. L’evasione e l’erosione 141
7.2. L’evasione tra determinazione e azione 144
7.3. L’evasione collegata alla rappresentazione dei fatti rilevanti sul
piano tributario 147
7.4. Le simmetrie e gli arbitraggi fiscali 155
7.5. L’evasione interpretativa 160
7.6. Gli strumenti di contrasto all’evasione 161
7.7. (Segue). L’accentramento del momento impositivo presso organizzazioni aziendali 163
7.8. (Segue). Le predeterminazioni normative e le presunzioni legali con portata sostanziale 164
7.9. (Segue). La fatturazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi 165
7.10. (Segue). Il reverse charge e lo split payment 166
7.11. (Segue). La lotteria degli scontrini e le limitazioni all’uso del
contante 169
Capitolo VIII
L’abuso del diritto
Francesco Tundo
8.1. La nozione di elusione tributaria e la differenza con l’evasione fiscale 171
8.2. La rilevanza dell’abuso del diritto nel sistema tributario e la
nascita della norma generale antielusiva 173
8.3. Caratteri e struttura dell’art. 10-bis dello Statuto del contribuente 176
8.4. Abuso del diritto e accertamento 179
Capitolo IX
I controlli
Francesco Tundo
9.1. La potestà amministrativa tributaria. La discrezionalità nella
scelta del potere da esercitare in fase istruttoria 181
9.2. La scelta dei contribuenti da controllare. I controlli sostanziali 182
9.3. I poteri istruttori esercitati in ufficio e presso il contribuente 184
9.4. La durata delle verifiche fiscali 187
9.5. La partecipazione del contribuente all’attività istruttoria tra
interesse pubblico e diritto di difesa 189
9.5.1. L’intervento attivo del contribuente 192
9.6. Le preclusioni probatorie. I presupposti per l’inutilizzabilità
di documenti in sede amministrativa e nel processo 193
9.7. I controlli bancari e finanziari 197
9.7.1. Gli esiti delle indagini finanziarie e la “presunzione
di evasione” 200
9.7.2. Il contraddittorio nelle indagini finanziarie 202
9.8. La rilevanza della verbalizzazione e il processo verbale di constatazione 203
9.9. Le deduzioni difensive del contribuente. L’illegittimità degli
accertamenti c.d. “prematuri” e il diritto al contraddittorio 204
9.10. I vizi dell’attività istruttoria 208
Capitolo X
L’avviso di accertamento tributario
Mauro Beghin
10.1. I profili funzionali dell’avviso di accertamento e l’esigenza di
coordinamento tra i periodi d’imposta 211
10.2. Il carattere autoritativo dell’avviso di accertamento e il suo
rapporto con il processo verbale di constatazione 214
10.3. L’avviso di accertamento e le garanzie a favore del contribuente: il dispositivo e la motivazione 215
10.4. (Segue). La motivazione per relationem 219
10.5. (Segue). La motivazione rafforzata 221
10.6. La distinzione tra motivazione e prova 222
10.7. I metodi dell’accertamento 224
10.8. L’accertamento analitico 225
10.9. L’accertamento sintetico 226
10.10. La differenza tra spese (per il tenore di vita) e costi (per la
produzione del reddito) 228
10.11. Gli aspetti procedimentali del metodo sintetico 229
10.12. Il redditometro 230
10.13. L’accertamento analitico-contabile 232
10.14. L’accertamento induttivo-extracontabile 233
10.15. L’accertamento in base a elementi esteriori e in base a studi
di settore. Gli indicatori sintetici di affidabilità fiscale (ISA) 237
10.16. Gli accertamenti globali, parziali e integrativi 241
Capitolo XI
La riscossione
Mauro Beghin
11.1. L’obbligazione tributaria tra la fase dell’accertamento e la fase della riscossione. L’evasione da riscossione 247
11.2. Le modalità della riscossione. La ritenuta diretta 249
11.3. Il versamento diretto 251
11.4. L’iscrizione a ruolo e il pagamento del tributo in base all’avviso di accertamento 253
11.5. La compensazione 258
11.6. Le misure cautelari 260
Capitolo XII
Le sanzioni
Francesco Tundo
12.1. Le sanzioni penali e le sanzioni tributarie amministrative 265
12.2. Il principio di legalità, di non retroattività e del favor rei 267
12.3. L’imputabilità e la colpevolezza. La responsabilità delle società e degli enti personificati 268
12.4. La coesistenza di illeciti e il caso delle violazioni continuate 271
12.5. I criteri di determinazione della sanzione. La recidiva 272
12.6. Il concorso di persone e l’autore mediato 273
12.7. La responsabilità del professionista 274
12.8. Le cause di non punibilità 275
12.9. Il ravvedimento operoso e la conseguente estinzione dell’illecito. Rinvio 276
12.10. I procedimenti per l’applicazione 277
Capitolo XIII
Gli istituti deflativi
Francesco Tundo
13.1. Premessa: la pluralità dei modelli degli istituti deflativi 279
13.2. Gli interpelli come strumento deflativo 280
13.3. Il ravvedimento operoso 282
13.3.1. La definizione delle comunicazioni di irregolarità a seguito di controlli automatizzati o formali 285
13.4. L’autotutela 286
13.5. L’accertamento con adesione 290
13.6. L’invito obbligatorio al contraddittorio 294
13.7. L’acquiescenza e la definizione delle sanzioni 296
13.8. Gli istituti deflativi e il processo tributario: il reclamo-mediazione e la conciliazione (rinvio) 298
Capitolo XIV
Il processo tributario
Francesco Tundo
14.1. La giurisdizione 301
14.1.1. I rapporti con il processo penale e il “doppio binario” 304
14.2. Gli atti impugnabili 306
14.2.1. L’oggetto del processo tributario 309
14.3. Le parti 310
14.4. Il contenuto del ricorso 312
14.4.1. La sospensione (dell’esecuzione) dell’atto impugnato 314
14.5. La presentazione del ricorso e il procedimento di primo grado 315
14.6. La conciliazione 318
14.7. La decisione, l’onere della prova e i poteri istruttori della Commissione 319
14.8. Il concetto di giudicato e le impugnazioni 321
14.8.1. L’appello 323
14.8.2. Il ricorso per Cassazione 325
14.8.3. La revocazione 328
14.9. L’esecuzione della sentenza e il giudizio di ottemperanza 329
Capitolo XV
Le imposte sul reddito
Francesco Tundo
15.1. Inquadramento della parte speciale del diritto tributario 331
15.2. I soggetti passivi nelle imposte sul reddito 334
15.3. Il principio di residenza fiscale 335
15.3.1. I criteri di collegamento dei redditi al territorio nazionale 339
15.3.2. La soggettività passiva dei non residenti: criteri di collegamento e il sistema delle ritenute alla fonte 341
15.3.3. Il concetto di Stabile organizzazione 342
15.4. Il presupposto di imposta: la nozione di reddito 344
15.4.1. La tassazione per trasparenza (società di persone e
s.r.l.) 347
15.4.2. L’imputazione del reddito al periodo di imposta: criterio di cassa e competenza 349
15.5. La base imponibile 351
15.5.1. La determinazione della base imponibile nell’IRPEF 352
15.5.2. Cenni sulla determinazione della base imponibile nell’IRES 355
15.6. I redditi fondiari 356
15.7. I redditi di capitale 360
15.8. I redditi di lavoro dipendente 364
15.9. I redditi di lavoro autonomo 366
15.10. I redditi diversi 371
Capitolo XVI
Il reddito d’impresa
Francesco Tundo
16.1. La determinazione del reddito di impresa: dal bilancio di esercizio al principio di derivazione 375
16.1.1. Il meccanismo delle variazioni in aumento e in diminuzione 381
16.1.2. Il riporto delle perdite 383
pag.
16.2. I princìpi generali del reddito di impresa: il principio di competenza 386
16.2.1. Il principio di certezza e di determinabilità 389
16.2.2. Il principio di imputazione 391
16.2.3. Il principio di inerenza 392
16.3. I beni relativi all’impresa e il loro costo 395
16.4. I componenti positivi del reddito di impresa. I ricavi 398
16.4.1. Le plusvalenze 399
16.4.2. Le sopravvenienze attive 403
16.4.3. I contributi alle imprese 405
16.4.4. I dividendi 408
16.4.5. Gli interessi attivi 411
16.4.6. I proventi immobiliari 412
16.4.7. Le rimanenze di magazzino 412
16.4.8. Le valutazioni dei titoli e delle partecipazioni 415
16.5. I componenti negativi: gli interessi passivi 417
16.5.1. Le minusvalenze e le sopravvenienze passive 419
16.5.2. Le svalutazioni e le perdite su crediti 420
16.5.3. L’ammortamento di beni materiali e immateriali 422
16.5.4. Gli accantonamenti 428
16.6. La deducibilità delle sanzioni 429
16.7. Il regime del consolidato nazionale e mondiale 431
16.7.1. Il consolidato nazionale 432
16.7.2. Il consolidato mondiale 435
16.8. Il regime della trasparenza nelle società di capitali 438
Capitolo XVII
L’IRAP
Mauro Beghin
17.1. La natura reale dell’IRAP 441
17.2. I presupposti del tributo, la tassazione del valore aggiunto e
il problema della rivalsa 442
17.3. Il presupposto e i soggetti passivi 447
17.4. La base imponibile e le aliquote 448
17.5. L’indice di riparto 450
17.6. Il profilo della territorialità. L’accertamento officioso e la riscossione del tributo 452
Capitolo XVIII
L’IVA e gli altri tributi sui consumi
Mauro Beghin
18.1. Note introduttive sulla tassazione dei consumi 455
18.2. Le caratteristiche e la funzione dell’IVA: un tributo “neutrale”
per la tassazione dei consumi attraverso le imprese e i professionisti 456
18.3. Il meccanismo di funzionamento dell’IVA 459
18.4. I presupposti applicativi del tributo 461
18.5. Le cessioni di beni e le prestazioni di servizi 463
18.6. I soggetti obbligati all’applicazione del tributo e i necessari
adempimenti 465
18.7. La registrazione delle fatture e la liquidazione periodica dell’imposta 468
18.8. Il principio di cartolarità, le frodi IVA e le misure di contrasto all’evasione 469
18.9. Il presupposto territoriale (cenni) 471
18.10. Le operazioni imponibili, non imponibili, esenti ed escluse 471
18.11. Le accise 474
18.12. Le imposte doganali 476
18.13. I monopoli 477
Capitolo XIX
L’imposta di registro, sulle successioni e sulle donazioni
Mauro Beghin
19.1. L’imposta di registro 479
19.2. L’imposta sulle successioni e sulle donazioni 489
Capitolo XX
Le operazioni straordinarie dell’impresa
Mauro Beghin
20.1. Le operazioni di riorganizzazione aziendale. Le operazioni neutrali e quelle realizzative. Le operazioni sui soggetti e quelle
sui beni 496
20.2. La cessione d’azienda 498
20.2.1. La distinzione tra cessione a titolo oneroso e cessione
a titolo gratuito 498
20.2.2. La cessione a titolo oneroso 499
20.2.3. La nozione di “azienda” e il problema della disgregazione del bene in vista dell’operazione di cessione 500
20.2.4. Il controllo e la rettifica del corrispettivo della cessione sulla base dei valori dell’azienda fissati ai fini delle
imposte sui trasferimenti 502
20.2.5. La cessione a titolo gratuito 507
20.2.6. La cessione attraverso patto di famiglia 508
20.2.7. Il conferimento d’azienda 512
20.3. Il conferimento di partecipazioni di controllo e di collegamento 519
20.4. Gli scambi di partecipazioni mediante permuta e mediante
conferimento 520
20.5. La fusione 522
20.5.1. La neutralità della fusione 522
20.5.2. Il subentro dell’incorporante negli obblighi e nei diritti dell’incorporata 524
20.5.3. Gli avanzi e i disavanzi di fusione 526
20.5.4. I disavanzi da concambio 527
20.5.5. I disavanzi da annullamento 528
20.5.6. Gli avanzi 529
20.5.7. Il trattamento delle riserve. In particolare, le riserve
in sospensione d’imposta 531
20.5.8. Le altre riserve (diverse dalle riserve in sospensione)
535
20.5.9. La possibilità di riallineare i valori fiscali ai valori contabili dei beni 537
20.5.10. Il riporto delle perdite 539
20.6. La scissione 540
20.6.1. Tipologie di scissione 540
20.6.2. Le differenze di scissione 542
20.6.3. La neutralità della scissione 545
20.6.4. La posizione dei soci 546
20.6.5. Il valore fiscalmente riconosciuto dei beni, la ricostituzione dei fondi e il trattamento delle riserve in sospensione d’imposta 546
20.6.6. L’impatto della scissione sul periodo d’imposta, la retrodatazione dell’operazione e le perdite fiscali 547
20.6.7. Gli obblighi tributari nella scissione, l’attività di controllo da parte dell’Amministrazione finanziaria e la
responsabilità per i debiti tributari emersi anteriormente all’operazione 548
20.7. La trasformazione 549
20.7.1. Aspetti generali 549
20.7.2. La trasformazione societaria 550
20.7.3. La trasformazione eterogenea 552

45,00 42,75

45,00 42,75

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com