Il tuo carrello

LIBRERIA E FORMAZIONE GIURIDICA

Sempre aggiornati con la newsletter

In offerta!

MANUALE DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

autore: Carlo Emanuele Gallo

editore: Giappichelli

anno di pubblicazione: luglio 2020

32,00 30,40

APPROFONDISCI

INDICE
Premessa alla decima edizione XVII
CAPITOLO I
I RICORSI AMMINISTRATIVI
1. I caratteri e la funzione 1
2. L’ambito del ricorso gerarchico 4
3. La proposizione del ricorso gerarchico 4
4. La decisione del ricorso 5
5. Il silenzio sul ricorso gerarchico 7
6. I rapporti fra ricorso gerarchico e ricorso giurisdizionale 8
7. I gradi del ricorso gerarchico 8
CAPITOLO II
IL RICORSO STRAORDINARIO
AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
1. I caratteri e la funzione 9
2. Gli atti impugnabili e le posizioni tutelate 10
3. I rapporti fra il ricorso straordinario ed il ricorso giurisdizionale: l’alternatività12
4. Il procedimento del ricorso straordinario 13
5. La decisione del ricorso 15
6. L’impugnazione della decisione del ricorso straordinario 18
7. Il ricorso al Presidente della Regione Sicilia 18
CAPITOLO III
LA GIURISDIZIONE ORDINARIA NEI CONFRONTI
DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
1. Il riparto di giurisdizione 21
2. La disapplicazione del provvedimento amministrativo 26
3. Le azioni proponibili avanti il giudice ordinario 29
4. Il contenzioso in materia di impiego con la pubblica amministrazione 33
5. Il patrocinio dell’Avvocatura dello Stato 34
CAPITOLO IV
IL GIUDICE AMMINISTRATIVO
1. Il processo amministrativo ed il giudice amministrativo 37
2. Le origini del sistema 38
3. La previsione costituzionale 41
4. Il Codice del processo amministrativo 42
5. I caratteri del giudice amministrativo 44
6. L’autogoverno della magistratura amministrativa 48
7. Gli organi giurisdizionali nella Regione Sicilia e nella Regione TrentinoAlto Adige 49
8. Le relazioni annuali sullo stato della giustizia amministrativa 51
9. Il processo amministrativo telematico 54
CAPITOLO V
LA GIURISDIZIONE AMMINISTRATIVA
1. Le varie specie di giurisdizione 57
2. La giurisdizione generale di legittimità 59
3. In particolare, il sindacato sulla discrezionalità tecnica 63
4. La giurisdizione anche in merito 65
5. La giurisdizione esclusiva 68
6. La giurisdizione sulla domanda di risarcimento dei danni 78
CAPITOLO VI
LA LEGITTIMAZIONE E L’INTERESSE A RICORRERE
1. Il processo amministrativo come processo di parti 89
2. La legittimazione 90
3. L’interesse a ricorrere 93
CAPITOLO VII
LE AZIONI PROPONIBILI
1. L’evoluzione normativa 97
2. L’azione di impugnazione 99
3. L’azione di accertamento 102
4. L’azione di condanna 106
5. L’azione cautelare 109
6. L’azione di esecuzione 115
CAPITOLO VIII
LA COMPETENZA
1. Le specie di competenza 121
2. La competenza per territorio 123
3. La competenza per materia 124
4. La competenza funzionale 126
5. Il regolamento di competenza 128
6. Il regolamento di competenza nelle Sezioni staccate 130
CAPITOLO IX
IL RICORSO GIURISDIZIONALE
1. I caratteri del ricorso 133
2. Il contenuto del ricorso 135
3. Il ricorso collettivo e il ricorso cumulativo 140
4. I motivi di ricorso 142
5. Le conclusioni del ricorso 145
6. La nullità del ricorso 147
CAPITOLO X
IL TERMINE PER RICORRERE
1. La funzione del termine per ricorrere 151
2. La decorrenza del termine per ricorrere nella giurisdizione di legittimità 153
3. La decorrenza del termine per ricorrere nella giurisdizione esclusiva 158
4. La decorrenza del termine per ricorrere nella giurisdizione anche in
merito 159
CAPITOLO XI
IL PROVVEDIMENTO IMPUGNABILE
1. Definizione 161
2. L’impugnazione dei provvedimenti in corso 162
3. L’impugnazione degli atti a contenuto generale 164
4. L’impugnazione dei provvedimenti confermativi 165
5. L’impugnazione del silenzio della pubblica amministrazione 167
6. L’impugnazione del provvedimento sopravvenuto 172
CAPITOLOXII
LA NOTIFICAZIONE DEL RICORSO
1. La notificazione: concetto e finalità; agenti; modalità; pubblici proclami 175
2. I destinatari della notificazione 177
3. Le nullità della notificazione e la loro sanatoria 179
CAPITOLO XIII
IL DEPOSITO DEL RICORSO
E DEL PROVVEDIMENTO IMPUGNATO
1. Termine e funzione del deposito 185
2. Il deposito del provvedimento impugnato 187
CAPITOLOXIV
LA COSTITUZIONE IN GIUDIZIO
DELLE CONTROPARTI E L’INTERVENTO
1. La costituzione in giudizio delle controparti; funzione e termini 189
2. L’intervento 191
CAPITOLO XV
LO SVOLGIMENTO DEL GIUDIZIO
1. Il concetto di svolgimento del giudizio 195
2. La sospensione e l’interruzione del giudizio 197
CAPITOLO XVI
L’ISTANZA CAUTELARE
1. Natura e finalità dell’istanza cautelare 199
2. Profili procedimentali 200
3. Il potere cautelare presidenziale 202
4. La tutela cautelare ante causam 204
5. L’ordinanza cautelare 208
6. L’attuazione dell’ordinanza cautelare 211
X INDICE SOMMARIO
pag.
CAPITOLOXVII
LA MODIFICAZIONE DELLA DOMANDA
1. I motivi aggiunti 213
2. Il ricorso incidentale 216
3. La modificazione della domanda nella giurisdizione esclusiva 221
4. Le domande della p.a. 223
5. La rinuncia 224
CAPITOLO XVIII
L’ISTRUTTORIA
Sezione I – L’ONERE DELLA PROVA
1. L’attività istruttoria 228
2. L’onere della prova 229
Sezione II – LA COMPETENZA NELL’ISTRUTTORIA
1. Il Presidente 234
2. Il Collegio 237
Sezione III – I MEZZI DI PROVA
1. L’enumerazione dei mezzi di prova 238
2. Gli atti e i documenti 239
3. I chiarimenti 240
4. Le verificazioni 240
5. Le consulenze tecniche d’ufficio 241
6. La prova testimoniale 242
CAPITOLO XIX
LA DECISIONE DELLA CAUSA
Sezione I – LA FISSAZIONE DELL’UDIENZA
1. La domanda di fissazione dell’udienza 245
INDICE SOMMARIO XI
pag.
2. L’istanza di prelievo 247
3. La perenzione del ricorso 248
4. Il decreto di fissazione d’udienza 250
5. La riunione dei ricorsi 251
Sezione II – LE ATTIVITÀ DIFENSIVE IN VISTA DELL’UDIENZA
1. I documenti 252
2. Le memorie 253
Sezione III – L’UDIENZA DI DISCUSSIONE
1. La trattazione orale 254
2. La chiusura della discussione 255
3. La decisione 257
Sezione IV – LA CAMERA DI CONSIGLIO
1. Nozione di Camera di consiglio 260
2. Il procedimento in Camera di consiglio 260
3. La decisione della controversia 262
CAPITOLO XX
LA SENTENZA
1. Il contenuto della sentenza 263
2. La sottoscrizione 268
3. La pubblicazione 268
4. La sentenza in forma semplificata 269
5. La correzione degli errori materiali 271
6. Il decreto 272
CAPITOLO XXI
IL GIUDICATO
1. Definizione 273
2. L’effetto demolitorio 277
3. L’effetto ripristinatorio 278
4. L’effetto preclusivo 279
5. L’effetto conformativo 280
6. Un giudicato a formazione progressiva 283
7. Il giudicato nelle azioni di accertamento 287
CAPITOLO XXII
IL GIUDIZIO DI OTTEMPERANZA E DI ESECUZIONE
1. I presupposti: il giudicato e l’esecutività 289
2. L’introduzione del giudizio 292
3. La trattazione del ricorso 293
4. I provvedimenti del giudice 294
5. L’attività elusiva del giudicato 296
6. L’appello sulle sentenze di ottemperanza 297
CAPITOLO XXIII
I RITI SPECIALI
Sezione I – INTRODUZIONE
1. Riti speciali e tutele differenziate 300
Sezione II – IL GIUDIZIO ELETTORALE
1. Ambito del giudizio elettorale 302
2. Il ricorso avverso i procedimenti preparatori della consultazione elettorale303
3. Il ricorso elettorale ordinario: la legittimazione attiva e passiva 305
4. Il termine per ricorrere, la proposizione del ricorso e la costituzione
delle controparti 305
5. La modificazione dell’oggetto della domanda 306
6. La sentenza 307
7. L’appello 308
8. Il giudizio elettorale con riferimento alle operazioni elettorali per le
elezioni del Parlamento europeo 308
Sezione III -IL GIUDIZIO PER L’ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI
1. La proposizione del ricorso 310
2. La decisione 312
Sezione IV – I GIUDIZI NELLE MATERIE DI CUI ALL’ART. 119 DEL CODICE
1. Ambito del contenzioso 314
2. Lo svolgimento del giudizio 316
Sezione V – IL RICORSO IN MATERIA DI CONTRATTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
1. Ambito del contenzioso 318
2. La proposizione del ricorso 319
3. La decisione del ricorso e gli effetti sul contratto 321
4. L’impugnazione dei provvedimenti di ammissione e di esclusione
dalla gara 324
5. Il risarcimento dei danni 327
6. Le sanzioni alternative 328
7. Il ricorso in materia di grandi infrastrutture 328
Sezione VI – I RICORSI RIGUARDANTI I PROVVEDIMENTI DI CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DIRETTIVI E SEMIDIRETTIVI AI MAGISTRATI ORDINARI 332
Sezione VII – IL RICORSO PER INGIUNZIONE 334
SezioneVIII – I RICORSI IN TEMADI PRECETTAZIONE E DI ATTIVITÀ ANTISINDACALE DELLA P.A.
1. I ricorsi in tema di precettazione 335
2. I ricorsi nei confronti dei comportamenti antisindacali della p.a. 336
CAPITOLO XXIV
IL GIUDIZIO D’APPELLO
1. La funzione dell’appello 337
2. I caratteri dell’appello amministrativo 338
3. La disciplina delle impugnazioni nel Codice. L’adunanza plenaria. 339
4. Le sentenze appellabili 341
5. Il ricorso in appello 343
6. Il termine per l’appello: notificazione e deposito 345
7. Lo svolgimento del giudizio 347
8. La tutela cautelare in appello 348
9. L’appello incidentale 348
10. L’istruzione 350
11. I motivi aggiunti 352
12. La decisione 354
13. L’annullamento con rinvio 356
CAPITOLO XXV
IL RICORSO IN CASSAZIONE
1. L’ambito dell’impugnazione 359
2. Le regole procedurali 361
3. La translatioiudicii 362
CAPITOLO XXVI
L’OPPOSIZIONE DI TERZO
1. L’origine dell’istituto 367
2. Il procedimento 368
CAPITOLO XXVII
LA REVOCAZIONE
1. Le fonti 371
2. I motivi di revocazione 372
3. Il procedimento 374
CAPITOLO XXVIII
L’ARBITRATO NELLE CONTROVERSIE AMMINISTRATIVE
1. Il giudizio arbitrale 377
2. L’arbitrato nelle controversie amministrative 378
3. L’arbitrato e l’interesse legittimo 379
4. L’arbitrato nei contratti pubblici 381
CAPITOLO XXIX
LA CORTE DEI CONTI
1. La giurisdizione della Corte dei Conti 383
2. L’ordinamento della Corte dei Conti 385
3. Le fonti disciplinatrici dell’ordinamento della Corte dei Conti 386
4. Il Codice della giustizia contabile 387
5. Il Pubblico Ministero e la fase pre-processuale 389
6. Il giudizio di responsabilità 392
7. Giudizi in unico grado avanti le Sezioni riunite della Corte dei Conti 394
8. I riti speciali 395
9. Il giudizio di conto 396
10. I poteri di decisione della Corte dei Conti 398
11. Il giudizio pensionistico 400
12. Altri giudizi ad istanza di parte 401
13. Le impugnazioni 401
14. I giudizi di esecuzione 403
CAPITOLOXXX
I TRIBUNALI DELLE ACQUE PUBBLICHE
1. I Tribunali regionali 405
2. Il Tribunale superiore per le acque pubbliche 406
Indice analitico 407

32,00 30,40

32,00 30,40

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com