Il tuo carrello

In offerta!

PRONTUARIO DELL'INFORTUNISTICA STRADALE

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

Tempi di spedizione 2/3 giorni lavorativi

Autore: Maurizio De Giorgi

Editore: MAGGIOLI

Anno di pubblicazione: 2021

Pagg: 426

44,00 41,80

APPROFONDISCI

DESCRIZIONE:

L’opera raccoglie gli aspetti tecnici e strettamente giuridici inerenti alla gestione delle responsabilità nell’ambito della circolazione stradale.

A partire dalla rilevazione del sinistro, si affrontano le diverse modalità di gestione dell’infortunio e di trattazione, in sede giudiziale e stragiudiziale, del risarcimento del danno che ne è derivato.

Attenzione viene dedicata alla tutela di persone, cose e animali trasportati, affrontando le diverse casistiche di realizzazione del sinistro, le modalità di costruzione della prova e individuando le conseguenze risarcibili.

Completa l’opera l’analisi delle fattispecie di sinistro occorso all’estero e di sinistro che abbia coinvolto un veicolo estero, nonché delle ipotesi di intervento del Fondo di garanzia per le vittime della strada, nell’ambito dei procedimenti di liquidazione dei danni.

INDICE:

Capitolo I – Il fenomeno della circolazione stradale

1. Il concetto del fenomeno della circolazione stradale: normativa di riferi­mento

2. Le violazioni delle norme del Codice della Strada

3. Le garanzie per l’accertamento della responsabilità derivanti da un inci­dente stradale

4. Gli accertamenti delle cause sugli infortuni stradali

5. La circolazione e la sicurezza stradale per gli animali

Capitolo II – Il sistema dell’assicurazione obbligatoria

1. La natura del contratto di assicurazione

1.1. La normativa comunitaria in materia di assicurazione R.C.A. L’unifor­mazione dei sistemi nazionali

1.2. L’obbligo per le imprese di assicurazione di sottoscrivere i contratti R.C.A. e riflessi della normativa comunitaria

1.3. I destinatari dell’obbligo di assicurazione

1.4. I veicoli sottoposti all’obbligo di assicurazione

1.5. L’operatività della copertura assicurativa per la circolazione stradale lato sensu

2. Decorrenza e durata del contratto

2.1. Validità e durata del contratto nella liquidazione coatta amministrati­va

2.2. Loss occurrence e claims made

3. I documenti attestanti la copertura assicurativa

4. Il premio assicurativo

4.1. L’attestato di rischio dinamico e la classe di merito

4.2. Le formule tariffarie e le clausole di riparazione in forma specifica

Capitolo III – La responsabilità civile da circolazione dei veicoli ex art. 2054 c.c.

1. Genesi e caratteri della responsabilità da circolazione dei veicoli

1.1. Le principali questioni problematiche sostanziali e processuali dell’art. 2054 c.c.

2. L’art. 2054, comma 1, c.c.: il titolo di responsabilità del conducente

2.1. Il criterio di imputazione della responsabilità e la prova liberatoria del conducente

2.2. Il nesso di causalità

2.3. La previsione (e prevedibilità) dell’altrui imprudenza

2.4. Il concorso di colpa del danneggiato

2.5. Il caso fortuito

2.6. Lo stato di necessità

2.7. Infrazioni al Codice della Strada e responsabilità del conducente

3. L’art. 2054, comma 2, c.c.: la presunzione di colpa nello scontro tra veicoli

3.1. Il tamponamento a catena: la problematica individuazione delle re­sponsabilità

3.2. Il tamponamento di una colonna di veicoli in sosta

4. L’art. 2054, comma 3, c.c.: la responsabilità indiretta del proprietario del veicolo

5. L’art. 2054, comma 4, c.c.: la responsabilità dei danni derivati da vizi di costruzione o difetto di manutenzione

6. Il risarcimento del danno del terzo trasportato

7. Il trasporto di cortesia e la responsabilità ex art. 2054 c.c.

8. Sull’applicabilità delle norme dell’art. 2054 c.c. nel processo penale

Capitolo IV – Difetti di costruzione e responsabilità del produttore

1. La responsabilità del produttore nel quadro dell’infortunistica stradale: normativa di riferimento

2. Presupposti soggettivi: la legittimazione attiva e passiva

3. Presupposti oggettivi: le nozioni di “prodotto” e di “difetto”

4. La natura della responsabilità da prodotto difettoso e il riparto dell’onere probatorio

5. Le cause di esclusione della responsabilità del produttore

6. Il danno risarcibile

7. Il concorso della responsabilità del produttore con i tradizionali rimedi civi­listici

8. Conclusioni: un regime di responsabilità destinato ad espandersi e un si­stema assicurativo da riformare

Capitolo V – Sinistro stradale, rilevazione e precostituzione della prova

1. L’elemento soggettivo e il nesso di causalità. (Cenni)

2. I soggetti abilitati al rilievo dell’incidente

2.1. L’efficacia probatoria dei rilievi degli organi accertatori

3. La prova testimoniale

3.1. Le norme codicistiche circa la prova testimoniale – l’art. 244 c.p.c.

3.2. La capacità a testimoniare ex art. 246 c.p.c.

4. La prova documentale

4.1. La consulenza tecnica

5. L’istanza di esibizione ex art. 210 c.p.c.

6. I mezzi di prova precostituita

6.1. I referti degli organi accertatori

6.2. Le certificazioni sanitarie

6.3. Le fatture e le ricevute fiscali

6.4. Accordi tra il danneggiato e la Compagnia assicuratrice

6.5. I preventivi di spesa

6.6. I prospetti dell’ente previdenziale

6.7. Le dichiarazioni dei redditi

6.8. La constatazione amichevole

7. Le presunzioni

7.1. L’uso della presunzione nei giudizi relativi a sinistri stradali (alcuni casi)

8. Ultime considerazioni in tema di prove. La scatola nera

Capitolo VI – La fase stragiudiziale per il risarcimento danni

1. Introduzione e cenni generali

2. La denuncia di sinistro: ritardo, omessa presentazione, termini di decaden­za e di prescrizione

3. La costituzione in mora della società assicuratrice per il risarcimento del danno alle persone o al veicolo con particolare riferimento alle modalità, ai tempi ed all’invio tramite posta elettronica certificata e alla procedura di negoziazione assistita

Capitolo VII – La fase giudiziale per il risarcimento danni

1. Premessa

2. La disciplina del risarcimento diretto

3. La procedura di indennizzo diretto

3.1. Ambito di applicazione, condizioni e danni risarcibili

4. Ipotesi codicistiche

5. Azione giudiziale ai sensi dell’art. 2054 c.c. e vocatio in ius

6. Azione ex art. 149 cod. ass.: presenza in giudizio del responsabile del dan­no

6.1. Intervento del responsabile del danno nel giudizio: critica della dot­trina

6.2. Intervento in giudizio della Compagnia del presunto responsabile

7. Responsabilità del danneggiato

8. Ipotesi di litisconsorzio nella causa di responsabilità civile auto

9. Competenza per materia e per valore

10. Prescrizione dell’azione

11. La negoziazione assistita e il risarcimento danni da circolazione stradale

12. Le novità introdotte dalla l. 124/2017 in materia di risarcimento dei danni derivanti da incidenti stradale

Bibliografia

Capitolo VIII – Il sistema di tutela del terzo trasportato

1. La nozione di terzo trasportato e la tutela bidirezionale facoltativa per i danni subiti in un incidente stradale

2. Azione giudiziaria ex art. 2054 del codice civile

3. Azione diretta ex art. 141 Codice delle Assicurazioni

4. Presupposti per l’applicabilità dell’art. 141 cod. ass.

5. I limiti della disciplina del risarcimento dei danni del terzo trasportato

6. Necessaria la responsabilità del vettore per la richiesta di risarcimento danni del trasportato

7. La questione relativa alla circolazione prohibente domino

8. Le eccezioni opponibili al trasportato

9. Le questioni controverse e le soluzioni giurisprudenziali

10. Conclusioni giuridiche

Capitolo IX – I sinistri stradali occorsi in Italia con veicolo estero

1. Il sistema dell’assicurazione internazionale della R.C.A

2. La disciplina dell’assicurazione internazionale della R.C.A. contenuta nel Codice delle Assicurazioni private

3. Il concetto di “abituale stazionamento” e conseguenze del mancato assol­vimento dell’obbligo assicurativo

4. La procedura stragiudiziale per la liquidazione del danno effettuata dall’UCI

5. La domiciliazione ex lege dello straniero presso l’Ufficio Centrale Italiano

6. La legittimazione passiva dell’Ufficio Centrale Italiano

7. La disciplina processuale applicabile all’UCI: i termini a comparire

Bibliografia

Indice di giurisprudenza

Capitolo X – I sinistri stradali occorsi all’estero con veicolo italiano

1. Premessa

2. La normativa comunitaria

3. Il d.lgs. n. 209 del 7 settembre 2005

4. Il mandatario per la liquidazione dei sinistri

5. Danneggiati residenti nel territorio della Repubblica

6. L’IVASS

7. La CONSAP

8. Ambito d’intervento dell’Organismo d’indennizzo italiano

9. Conclusioni

Capitolo XI – L’intervento del Fondo di garanzia per le vittime della strada

1. Il concetto di Fondo di garanzia per le vittime della strada: normativa di riferimento

2. L’istituto sulle vittime della strada e la fattispecie del veicolo non assicurato ed identificato

3. L’art. 285 del Codice delle Assicurazioni private

4. Fondo gestito dalla CONSAP

5. La fattispecie del “veicolo non identificato”: con la relativa normativa di riferimento

6. Atto di risarcimento da parte del legale

7. Conclusioni: sulle nuove norme in materia del Fondo di garanzia delle vit­time della strada

Capitolo XII – I danni risarcibili

1. Il modello risarcitorio e la nozione di danno

2. Il danno patrimoniale

3. I principali tipi di danni patrimoniali nell’infortunistica stradale

4. Il danno alla capacità lavorativa

5. Il danno non patrimoniale

6. Il danno biologico

7. Il danno morale

8. Il danno esistenziale

9. Le voci di danno in caso di morte del danneggiato

Capitolo XIII – La prescrizione del diritto al risarcimento danni

1. Premessa

2. Analisi della norma: l’art. 2947 c.c.

3. Eccezione alla prescrizione biennale: il danno da reato

3.1. Gli orientamenti sull’applicabilità dell’art. 2947, comma 3, c.c.

4. La prescrizione in interruzione

5. La decorrenza del termine di prescrizione

44,00 41,80

44,00 41,80

© 2019 Copyright Medichini Clodio.

Web Design by Khamilla.com