Il tuo carrello

LIBRERIA E FORMAZIONE GIURIDICA

Sempre aggiornati con la newsletter

In offerta!

UN NUOVO MANAGEMENT PUBBLICO COME LEVA PER LO SVILUPPO

Informazioni aggiuntive

IN SINTESI

autore: Luca Comper-Mauro Marcantoni

editore: Franco Angeli

anno di pubblicazione: 2016

16,00 15,20

APPROFONDISCI

Le sfide globali dell’innovazione, l’efficientamento richiesto all’Italia, la riforma della dirigenza trentina. La Pubblica Amministrazione rilegge se stessa a partire dall’asset più importante: il capitale umano.
Una vera e propria rivoluzione culturale che porta la dirigenza ad assumere modelli decisionali più efficienti, moderni, veloci e sensibili, per una crescita data da performance positive, servizi ad alta qualità, istituzioni trasparenti e credibili. Ma la Pubblica Amministrazione è pronta ad affrontare il cambiamento?
Al nuovo dirigente pubblico si chiede di guardare avanti, fuori e dentro. Per occuparsi del futuro e non solo del presente, adeguare l’andamento della cosa pubblica alla corsa della collettività e verificare i risultati. Un processo complesso ma non per questo irrisolvibile che, se condotto con visione strategica e capacità empatica, potrebbe rendere la Pubblica Amministrazione un motore di sviluppo sociale ed economico del Paese.

INDICE

Ugo Rossi, Presentazione
Parte I.
Mauro Marcantoni, La dirigenza pubblica alla prova: nuove funzioni e nuovi talenti
(Abstract; Le vie per l’efficienza pubblica; Le origini della cultura dirigenziale: gerarchia, risultato, network; Pubblica Amministrazione, tra pianificazione e adattamento; Identikit del nuovo dirigente pubblico; Configurazione strategica per la governance pubblica; Ammodernamento della Pubblica Amministrazione: produttività e monitoraggio; Riforma Madia: intenzioni e prime evidenze; Conclusioni)
Luca Comper, Il processo di riforma della dirigenza provinciale
(Abstract; L’insegnamento dei modelli; Cambiamenti possibili; Reclutamento, valutazione, incentivazione; La riforma della dirigenza nella Provincia autonoma di Trento; Conclusioni)
Parte II. “Istituzioni norme risultato”
Giovanni Tria, Introduzione
Sabino Cassese, Lectio magistralis. Problematiche e rimedi per un’amministrazione orientata al risultato
(Abstract; Le problematiche dell’amministrazione italiana; I rimedi alle carenze dell’amministrazione italiana; Conclusioni: un’amministrazione motore di sviluppo)
Luciano Hinna, Come innovare nella Pubblica Amministrazione
(Abstract; L’innovazione è una cosa seria; È necessario innovare?; Che cosa ha insegnato l’esperienza estera?; È un problema di capitale umano o di modello organizzativo?; La proposta di un framework ed i suoi elementi; Conclusioni)
Ermanno Granelli, Trasparenza, accountability, controllo. I tre pilastri per la prevenzione della corruzione
(Abstract; L’accountability e il suo rapporto con accezioni ex ante ed ex post della responsabilità; La trasparenza da mero principio di attività a mezzo per raggiungere un fine; Gli obblighi di pubblicazione come mezzo per la trasparenza e i loro caratteri; Trasparenza e controllo diffuso della PA secondo logiche di “governo misurabile”; I diritti soggettivi alla trasparenza; Il codice di condotta: onore e senso di appartenenza per contrastare la corruzione; Principio di precauzione legato alla posizione istituzionale e danno all’immagine della PA; Trasparenza come tracciabilità dei processi, per un miglior risultato finale; Conclusioni)
Gianfranco Cerea, Le nuove frontiere della finanza pubblica: più responsabilità ma niente debito, meno imposte e meno spese
(Abstract; Italia: tra tasse, debito e spesa; Origini e correttivi del debito pubblico; La Pubblica Amministrazione motore per la crescita; Meno Stato e più mercato; Sistemi di governi competitivi; Le ragioni della disparità; Conclusioni)
Antonio Schizzerotto, La Grammatica e la Pratica: come valutare gli effetti delle politiche pubbliche e la bontà delle norme che le regolano
(Abstract; Una definizione di politica pubblica; L’assenza di una cultura della valutazione dal nostro Paese e i limiti logici dei processi di monitoraggio delle politiche pubbliche; La logica dell’approccio controfattuale; Modi di attuazione delle valutazioni di impatto di stampo controfattuale; Conclusioni)
Lavori di gruppo
(Gruppo 1 Ileana Olivo; Gruppo 2 Chiara Morandini; Gruppo 3 Roberto Andreatta; Gruppo 4 Valeria Trevisan; Gruppo 5 Gianluca Ievolella; Gruppo 6 Nicoletta Rizzoli; Gruppo 7 Alessandro Zorer; Gruppo 8 Silvano Librera; Gruppo 9 Claudio Martinelli; Gruppo 10 Giovanni Guarrera).

16,00 15,20

16,00 15,20